america razzista

Omicidio Floyd, il Minnesota chiede il test covid a chi ha manifestato

Trasformata in violenta schermaglia politica, la morte dell'afro-americano continua ad infiammare gli animi. Perché dietro non c'è solo la morte di una persona, ma una società spaccata in due dal trumpismo razzista

Redazione
Omicidio Floyd, il Minnesota chiede il test covid a chi ha manifestato

Il governatore del Minnesota, Tim Walz, ha chiesto che tutti i manifestanti che sono scesi in piazza per l'uccisione di George Floyd realizzino il test per verificare se hanno contratto il coronavirus. ''Tutti coloro che hanno manifestato devono fare il test per il Covid-19'', ha dichiarato Walz su Twitter, allegando informazioni fornite dal Dipartimento della Salute del Minnesota su come effettuare l'esame diagnostico in zona.

''Se pensate di essere stati esposti, fate un test cinque giorni dopo l'evento'' che può aver portato al contagio. ''Se il test sarà negativo, fate un'altra prova 14 giorni dopo l'evento. Se cominciate a manifestare sintomi, fate un test immediatamente'', ha aggiunto Walz. Parlando delle manifestazioni, il governatore ha detto di essere ''profondamente preoccupato per questo tipo di eventi. Vedremo un aumento di casi di Covid-19. E' inevitabile''. Ma visto che analoghe preoccupazioni non sono state espresse quando il presidente Trump ha costretto tutti a tornare al lavoro, pronto a sacrificare le persone in nome del dio denaro, viene da pensare che sia solo una ritorsione di una classe politica che mostra il suo vero volto, quello razzista.

E così, da una parte la Sinistra americana cavalca il malcontento montante, causato dalla crisi, dalla recessione USA, dal covid e strumentalizza la morte di George Floyd, dall'altra i repubblicani mostrano il lato peggiore di sé stessi. Inizialmente avevamo appoggiato il presidente Trump, perché sembrava rappresentare un'opportunità per gli States messi in ginocchio dal filo-islamico Obama, ora dobbiamo ricrederci. L'amico (per modo di dire) di "Giuseppi" ha fatto le sue scelte. E non ci sono piaciute.


LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Dirottò un bus: il pm chiede 24 anni per il senegalese
voleva protestare contro il dl salvini

Dirottò un bus: il pm chiede 24 anni per il senegalese

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

BolSomaro
ha sottovalutato il covid, se l'è beccato

BolSomaro

USA, la fidanzata di Donald Trump Jr positiva al coronavirus
Membro della campagna di Trump, è asintomatica e in isolamento

USA, la fidanzata di Donald Trump Jr positiva al coronavirus

Sparatoria in Alabama, muore un bimbo di otto anni
la follia esplode al centro commerciale

Sparatoria in Alabama, muore un bimbo di otto anni


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU