Quale inno?

elena giommoni
Quale inno?

Luglio, mese di caldo, di afosi pomeriggi quotidiani ma anche di buon calcio, di sfide di campionati europei e di immancabili inni nazionali ad inizio partita. Tutti sull'attenti, espressioni seriose (più che serie) la mano posata sul petto, partono le prime note, segue il testo patriottico... Tutti in coro cantano, tutti sembrano uniti da un'etica, da un prodigioso ventaglio di valori e di usanze comuni e centenarie. Sento crescere un senso di nausea, quasi un conato... l'ipocrisia di un pseudonazionalismo ormai agli sgoccioli, ormai sull'orlo del disvalore dell'unità etica e geografica mi sgretola dentro. Le note prendono il sopravvento, dentro le migliaia di case dei cosiddetti italiani, cantano tutti grandi e piccini, tanti burattini tirati da fili invisibili, l'imperiosità e la solennità dell'inno nazionale sembra fermare le nuvole nel cielo opaco ed afoso dell'estate, tanto si fa imponente e sontuoso. L'inno nazionale, quel refolo di note e di musiche pensato e scritto per una nazione... mi chiedo se davvero serva ancora a qualcuno a qualcosa quell'inno. Ecco sta per finire, di li a poco nessuno tratterrà dentro il significato, il senso legittimo di un inno patriottico. Le note vanno degradando, le ugole si tacciono, fischio, inizio partita, passaggi di palla, cadute, ancora passaggi ed infine un liberatorio goal che fa saltare tutti in piedi e gridare, gridare fino al cielo la gioia per qualcosa che non c'è e non ci sarà mai per la maggior parte del popolo... Partita conclusa, vinta, persa, cosa cambia in fondo? L'Italia si sgretola, l'inno è già dimenticato, nel parcheggio dello stadio un nutrito gruppo di tifosi italiani di varie regioni si azzuffano, partono gli insulti: nord contro sud, sud contro nord, centro contro entrambi... l'inno si spezza, i "fratelli d'Italia" si insultano, si minacciano a vicenda, intervengono le forse dell'ordine, la piazza viene sgombrata, ciascuno torna a casa propria. L'inno non ha voce su una nazione privo di valori, usanze, radici comuni. L'Italia non è mai stata sentimentalmente unita, i "fratelli d'Italia" in realtà non esistono. Eppure qualcuno scrisse un testo per tutti... politicamente ed ancor più geograficamente l'Italia non esiste. Il nugolo di extracomunitari è marginale, anche se non di piccole proporzioni, se rapportato al grande blocco nord, sud, in cui nessuno si riconosce, né vuole riconoscersi connazionale... Il campionato è finito, finirà, una coppa d'oro riempirà il calice dei desideri degli italiani per qualche minuto, al mattino la realtà al lavoro sarà ben altra per i più... Eppure nonostante l'afa, nonostante i bassi stipendi, nonostante la fatica quotidiana il popolo vuole brindare, non importa in nome di chi o cosa, il fuoco d'artificio deve esplodere nei reconditi meandri del popolo... Una pseudo nazione unita, un inno melodioso ed un goal... è festa per tutti, almeno per qualche istante ci sentiamo uniti da qualcosa, strano sia una palla da calcio... il sipario si abbassa: "ciao terrone!" grida il milanista affacciato al finestrino della sua auto, "ciao pirla!" replica il napoletano di turno. Onore "fratelli d'Italia", onore a noi mascherine senza alibi, né orgoglio. (Di Elena Giommoni)

52100 Arezzo AR, Italia

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

"Amore Criminale: e i suoi frutti amari"

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU