In vista delle Presidenziali a stelle e strisce

Nuovi sondaggi USA: Trump batte Clinton

Esperti divisi, ma il tycoon è in crescita e potrebbe stupire tutti ancora una volta

Francesco Vozza
Nuovi sondaggi USA: Trump batte Clinton

Rimasto praticamente senza avversari nella corsa delle primarie repubblicane, ora Donald Trump inizia a concentrarsi sulla vera sfida che lo attende da qui al prossimo novembre, vale a dire quella di battere il candidato del partito democratico. Il primo obiettivo è di superare negli indici di gradimento la sua quasi certa rivale, Hillary Clinton, che, per altro, è ancora impantanata nella battaglia delle primarie, a causa dell’agguerritissimo Bernie Sanders, deciso a continuare la sua campagna.

Sui possibili scenari futuri del voto presidenziale, gli esperti sono divisi: secondo la CNN, Trump partirebbe sfavorito nella competizione con la ex First Lady, tant’è che un sondaggio, commissionato proprio dalla celebre emittente americana, assegna a quest’ultima un vantaggio di ben 13 punti percentuali sul suo sfidante repubblicano. Ciò nonostante, all’interno della stessa rilevazione, non favorevole a Trump, emerge comunque un dato molto positivo per il tycoon newyorkese: secondo il 50% degli elettori, infatti, il magnate americano sarebbe molto più capace della Clinton nel gestire la situazione economica degli Stati Uniti.

Ma a confortare ancor di più il candidato repubblicano c’è il sondaggio realizzato da Rusmussen, che, per la prima volta dall’inizio della sfida delle primarie, vede Trump in vantaggio sulla Clinton di 2 punti (41% contro 39%). Va, inoltre, ricordato che in America il Presidente non viene eletto su base nazionale, poiché sono gli Stati ad eleggere il nuovo inquilino della Casa Bianca; ciò significa che i dati indicati dai sondaggi potrebbero contare poco e che la vittoria della candidata democratica, data praticamente per certa da qualche analista, in realtà non è affatto scontata.

Pare, infine, molto probabile un netto recupero di consensi da parte di Trump già a partire da quest’estate, subito dopo la convention repubblicana che lo incoronerà finalmente come il candidato ufficiale del partito conservatore. Insomma, la partita delle elezioni USA è più aperta che mai.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini

Flop grillino: Di Maio convoca i suoi, ma la piazza resta vuota
Comizio annullato per mancanza di pubblico

Flop grillino: Di Maio convoca i suoi, ma la piazza resta vuota

Corea del Nord: "La guerra è inevitabile"
e fu così che sparì pyongyang

Corea del Nord: "La guerra è inevitabile"

L'Europa odierna è sulla via del tramonto: come la vecchia Unione Sovietica
il piano segreto di Merkel, Macron e Juncker

Klaus: "L'immigrazione? Voluta ad arte per annientarci"

Terrore in Gran Bretagna: il principino nel mirino del jihad
l'isis contro il figlio di William e Kate

Terrore in Gran Bretagna: il principino nel mirino del jihad

Muslim ban, Trump ce l'ha fatta


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU