DOPO LE CRITICHE DELLA LEGA AL SINDACO

Arcigay shock: "Abramo fu il primo uomo ad utilizzare utero in affitto"

Così dopo che Stefano Candiani e Fabio Cantarella avevano duramente criticato la scelta del sindaco Bianco di registrare due gemellini in favore di una coppia di uomini

Redazione
Replica choc dell'Arcigay: "Abramo fu il primo uomo ad utilizzare utero in affitto"

Stefano Candiani, neo commissario della Lega in Sicilia, e Fabio Cantarella

"Abramo è stato il primo ad aver usato l’utero in affitto. La Bibbia racconta che la moglie Sara, non avendo figli, consegnò al marito la sua serva". Questa è la replica choc dell'Arcigay di Catania alla dura presa di posizione della Lega dopo che l'amministrazione comunale catanese aveva provveduto a registrare una coppia di gemellini nati in America a favore di due genitori entrambi uomini.

Questa la nota diffusa dalla Lega in Sicilia nei giorni scorsi: "Enzo Bianco si congedi dal governo cittadino senza aggiungere la ulteriore macchia della legittimazione della pratica illegale e immorale attuata dalle coppie omosessuali che si procurano all’estero figli generati attraverso l'utero in affittò di una madre a cui il neonato è tolto alla nascita per essere consegnato alla coppia omosessuale. La trascrizione all’anagrafe dei bambini generati con tale pratica, rappresenta una vergogna che Catania non merita. La Lega - prosegue la nota diffusa dal neo commissario in Sicilia del partito, il sen. Stefano Candiani e dal responsabile della comunicazione Fabio Cantarella- ha sempre rispettato le scelte di vita di tutti, ma difenderà sempre il diritto di ogni bambino che nasce ad avere una mamma (donna) e un papà (uomo). Proviamo profonda tristezza per questo atto di egoismo di due adulti legittimato dall’amministrazione Bianco senza battere ciglio, senza aver tentato di indicare una dimensione morale a chi osserva l’operato dei propri amministratori locali.

Adesso il sindaco del Pd Enzo Bianco incassa il sostegno dell'Arcigay: "Siamo solidali con il sindaco che si è sempre impegnato in questa lotta. A Catania, il Registro delle Unioni Civili è stato realizzato ben prima della legge Cirinnà proprio grazie a questa giunta che, tra l’altro, ha partecipato e patrocinato i pride. Quindi, non crediamo che si tratti di un tema usato per fare campagna elettorale. Ma attenzione: noi non indirizziamo il voto di nessuno. Se la Lega vuole le dimissioni di Bianco, dovrebbe chiederle per altri motivi, non certamente per una battaglia di civiltà”.

L’ex presidente di Arcigay Catania definisce la prima registrazione di figli di coppie omosessuali come un “passo molto significativo”. “La famiglia non è un luogo stereotipato – spiega Giovanni Caloggero – ma è amore. Se pensiamo alle famiglie tradizionali, dobbiamo considerare anche gli abusi sui minori, le violenze domestiche, i femminicidi. Una coppia di genitori che, invece, cerca fortemente un figlio, lo crescerà con tutto l’affetto di chi lo ha voluto senza alcun dubbio. Tra l’altro, poi, cosa si intende con tradizione? Abramo è stato il primo ad aver usato l’utero in affitto. La Bibbia racconta che la moglie Sara, non avendo figli, consegnò al marito la sua serva“.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Salvini stronca Sala: "Sia più attento alla città"
"Diritto a riposo di pari passo col lavoro"

Salvini stronca Sala: "Sia più attento alla città"

“Red Land - Rosso Istria”, il film
Norma Cossetto, italiana, figlia e martire dell’Istria, torturata e poi infoibata il 5 ottobre 1943. Aveva 24 anni

“Red Land - Rosso Istria”, il film

Papa Francesco: "L'inferno non esiste"
la "teologia sbagliata" di bergoglio

Papa Francesco: "L'inferno non esiste"

Cattolici e anni di piombo
Cinquant’anni dal Sessantotto

Cattolici e anni di piombo

Il Papa: "Nel mondo c'è una povertà scandalosa"
Mons. Alessandro Maggiolini (1931-2008), vescovo emerito di Como
Mons. Alessandro Maggiolini (1931-2008), l'indimenticabile vescovo di Como

Quanto ci mancano quelle omelie politicamente scorrette!


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU