contro gori

Bergamo, la Lega punta su Stucchi

Nel programma lotta allo spaccio e al degrado, sicurezza, stop moschee abusive, parcheggi "rosa", regolamentazione dei voli notturni

Redazione
Bergamo, la Lega punta su Stucchi

Giacomo Stucchi, secondo da sinistra, con il governatore Attilio Fontana

Contro un candidato forte come il sindaco uscente Giorgio Gori del Pd, la Lega a Bergamo ha candidato Giacomo Stucchi. Già presidente del Copasir, personaggio che non ama la ribalta mediatica e dunque forse non eccessivamente comunicativo ("il mio peggior difetto? Parlo poco", dice) , Stucchi, spiega chi lo conosce a fondo, "è uno che lavora bene" e molto. Scrupoloso e attivo, come molti bergamaschi. Un gran lavoratore.

In pratica la persona giusta per rimettere a posto le cose in una città importante quale il capoluogo orobico, ove i danni dell'immigrazione incontrollata (leggasi, accogliere tutti e poi mollarli a bighellonare in mezzo a una strada, facili preda della criminalità) sono sotto gli occhi di tutti. E dove ci sono molte criticità, come la necessità di una regolamentazione dei voli notturni di Orio al Serio che, senza nulla togliere all'importanza e alla centralità dell'aeroporto orobico, tolgono però il sonno a molti cittadini. "L’aeroporto produce ricchezza, ma il suo scopo non dev’essere quello di produrre utili, ma di avere uno sviluppo in armonia con il territorio. Se si sono raggiunti i limiti, è meglio fermarsi, ormai siamo oltre le esigenze della provincia di Bergamo. Serve una regia, che può essere affidata alla Regione. È bene fermarsi e riflettere. Ma con pragmatismo e concretezza,anche sulla questione della salute", ha dichiarato.

E poi c'è, fra le tante, anche la questione dei parcheggi: Stucchi chiede di liberare le strisce blu dal pagamento dal primo pomeriggio del sabato alla mattina del lunedì e di regolare la sosta con il disco orario. Vuole istituire anche in città i Vot, come a Torre Boldone, cioè quei Volontari osservatori del territorio che girano in gruppo per le vie della città, al calare della sera, per scovare malintenzionati e scoraggiare i ladri. E allargare l’ortomercato della Celadina nell’area dell’ex macello, spostando il luna park. Propone la chiusura definitiva di luoghi di culto abusivi mascherati da centro culturali, l'estensione fino alle 2 l’orario dei mezzi pubblici verso il centro e Città Alta, nei fine settimana d’estate, l'istituzione di controlli specifici alla stazione e nelle aree limitrofe per combattere il degrado, e l’eliminazione dello spaccio grazie all’attuazione delle politiche delle zone rosse, da cui tenere lontani criminali e spacciatori, la creazione di parcheggi rosa per le donne in gravidanza e la possibilità di modificare la linea T1 per garantire una maggiore sicurezza nelle intersezioni più pericolose.


LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il Governo MaZinga mette una pietra tombale sull'Autonomia
il prof bruno galli: "sacrificata al salva-poltrone"

Il Governo MaZinga mette una pietra tombale sull'Autonomia

Fotonotizia / Torna il acqua la nave dei centri sociali
salvini: "Spero che nessuno pensi a un governo dei porti aperti"

Fotonotizia / Torna in acqua la nave dei centri sociali

Milano, il sindaco Pd dice no all'Autonomia. Protesta la Lega
Crisi di governo, il senatore Romeo: "Nessuna retromarcia Lega"
concluso l'incontro al senato col capitano

Crisi di governo, il senatore Romeo: "Nessuna retromarcia Lega"

Pd/M5S: convergenza zero!
Governo Renzi/Zingaretti/Di Maio? Facciano pure ma dura poco…

Pd/M5S: convergenza zero!


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU