CASO DI MATTEO/BONAFEDE

Simone Pillon: "Come facevano i boss detenuti a sapere della possibile nomina di Di Matteo?"

Il senatore della Lega ragiona sulle intercettazioni in carcere e pone un interrogativo degno di seri approfondimenti ...

Fabio Cantarella
Simone Pillon: "come facevano i boss detenuti a sapere della possibile nomina di Di Matteo?"

Il senatore leghista Simone Pillon

Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede torna nell'occhio del ciclone dopo le rivelazioni del pm Nino Di Matteo. Durante una puntata della trasmissione, Non è l'Arena, condotta da Massimo Giletti, il magistrato antimafia ha raccontato di essere stato contattato dal ministro grillino che gli avrebbe offerto la possibilità di guidare il dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, ma poi, nei giorni a seguire, il ministro avrebbe cambiato orientamento. Di fatto, Nino Di Matteo, non venne mai indicato alla guida del Dap, dipartimento sino a ieri invece guidato dal dimissionario Francesco Basentini, finito anche lui nelle polemiche per la questione delle numerose scarcerazioni di boss avvenute nei giorni scorsi. Nel corso della puntata, Nino Di Matteo ha anche rivelato il contenuto di alcune intercettazioni eseguite all'interno delle carceri in cui diversi criminali esprimevano disappunto e preoccupazione per una eventuale nomina di Nino Di Matteo a capo del Dap.

Un ruolo istituzionale, quello alla guida del Dap, delicatissimo in passato ricoperto da un altro importante magistrato antimafia, Sebastiano Ardita, oggi presidente della prima commissione del Consiglio superiore della magistratura e autore di numerosi libri volti a far luce su periodi bui come quelli della sospetta trattativa ma anche diretti a diffondere una reale, sincera e appassionata cultura antimafia. 
 

Sulla questione, giunge anche una saggia riflessione dell'avvocato e senatore Simone Pillon, capogruppo della Lega in Commissione Giustizia: "Posso chiedere al ministro una cosetta semplice semplice? Come facevano i boss mafiosi detenuti a sapere che il dott. Di Matteo era in procinto di essere nominato a capo del DAP, visto che il ministro Bonafede ne aveva parlato riservatamente solo con lui? Penso - conclude Simone Pillon - basti questo a far dimettere chiunque".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Urina per strada, gliele suonano con il casco della moto
firenze, ventenne le prende da un passante

Urina per strada, gliele suonano con il casco della moto

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

Conte torna a promettere soldi a pioggia. Dallo strozzinaggio Ue
"piano strategico per nuovo patto produttivo"

Conte torna a promettere soldi a pioggia. Dallo strozzinaggio Ue

Open Arms, Salvini: "Ho difeso la legalità"
fine di un incubo...ma solo per ora

Open Arms, Salvini: "Ho difeso la legalità"

Lega, avviso di sfratto per Gori e Sala
Commissione d’inchiesta sul coronavirus in Lombardia

Lega, avviso di sfratto per Gori e Sala

Salvini: "La Giustizia cade a pezzi"
dimissioni di giulio romano

Salvini: "La Giustizia cade a pezzi"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU