Un paese sempre meno sicuro

Reggio Emilia, cittadini in difesa del quartiere. Ma il Prefetto dice che...

Firmato un Protocollo di intesa per il controllo del vicinato che mette vincoli e paletti su i gruppi formati dagli abitanti della zona

Ismaele Rognoni
A Reggio Emilia i cittadini si organizzano per la difesa del quartiere, ma il Prefetto fa loro guerra

Foto interno.gov.it

In tantissime città i residenti di una zona si organizzano o in gruppi che pattugliano di notte il quartiere oppure in gruppi su Whats App per segnalare eventuali azioni sospette; ciò sta diventando una vera prassi dato che la sicurezza in Italia è sempre più inferiore anche per volontà delle stesse forze che dovrebbero proteggerci, come è accaduto in questo caso.

A Reggio Emilia, dopo un incontro tenutosi tra i residenti della frazione Fogliano per far nascere appunto un gruppo che consentisse di aumentare la sicurezza del paesello, il Prefetto di Reggio Raffaele Ruberto ha firmato un "Protocollo di intesa per il controllo del vicinato" che ai cittadini non è andato giù. Infatti l'intento è quello di dare delle norme a queste associazioni appena nate e, di conseguenza, quello di mettere al bando ciò che sembrano essere dei prototipi di ronde, da sempre proibiti dagli organi dello Stato.

All'interno del documento, ad esempio, è esplicitato che non vi deve essere "alcuna forma di pattugliamento attivo del territorio, sia esso individuale o collettivo" e precisa che "il progetto di controllo del vicinato non prevede l'esecuzione, in alcuna forma, delle cosiddette ronde volontarie".


LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!

Una maggioranza illegittima non può cambiare la Costituzione rubando la democrazia ai cittadini
"si sta rubando la democrazia ai cittadini "

Una maggioranza illegittima non può cambiare la Costituzione


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU