è la seconda volta

Passò documenti USA a Wikileaks. Tenta il suicidio in carcere

Il militare transgender che ha sottratto carte riservate del Dipartimento di Stato venne condannato per spionaggio nell'agosto del 2013 a 35 anni di carcere

Redazione
Passò documenti USA a Wikileaks. Tenta il suicidio in carcere

Chelsea Manning, la militare statunitense che fornì a WikiLeaks i documenti riservati del Dipartimento di Stato, ha cercato di togliersi la vita per la seconda volta il mese scorso, dopo essere stata posta in isolamento in seguito ad un primo tentativo di suicidio a luglio: lo hanno reso noto i suoi legali.

Nello scorso settembre Manning aveva iniziato uno sciopero della fame per protestare contro il rifiuto dell'esercito di fornirle la terapia necessaria per il cambiamento di genere sessuale, terminato poco dopo con il via libera delle forze armate alla procedura.

Bradley Manning venne condannato per spionaggio nell'agosto del 2013 a 35 anni di carcere; subito annunciò di voler cambiare sesso e ottenne l'autorizzazione legale a cambiare il suo nome e a ricevere una terapia ormonale. Di fatto, il Pentagono aveva annunciato nel giugno scorso di autorizzare i transgender ad arruolarsi, assumendosi le spese necessarie per terapie o intervento chirurgici "se necessari dal punto di vista medico": non era chiaro tuttavia se queste disposizioni si applicassero anche ai militari detenuti.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Travaglio condannato per diffamazione
per un articolo sulle intercettazioni

Travaglio condannato per diffamazione

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU