i curdi o il califfato?

Attentato in Turchia, l'Isis: "Siamo stati noi"

I jihadisti avrebbero fatto detonare un'autobomba parcheggiata davanti a un commissariato di Dyarbakir, nel sudest del Paese. La rivendicazione sul sito Amaq

Redazione
Attentato in Turchia: l'Isis ne rivendica la paternità

L'attentato dinamitardo costato venerdì la vita a nove persone nella località turca di Dyarbakir è stato rivendicato dalle milizie jihadiste dello Stato Islamico (Isis): è quanto riporta il sito statunitense di Site. La rivendicazione è stata diffusa dall'agenzia di stampa Amaq, legata all'Isis: i jihadisti avrebbero fatto detonare un'autobomba parcheggiata davanti a un commissariato di Dyarbakir, nel sudest della Turchia. Inizialmente la responsabilità era stata data ai curdi, i cui rappresentanti politici sono stati vittime di epurazione da parte del Governo Erdogan.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Qualcuno salvi Spelacchio!
50mila euro dei contribuenti buttati al vento

Qualcuno salvi Spelacchio!

L'immigrazione divide l'Unione europea: duro scontro fra la Merkel e Donald Tusk
Orbán: 30 milioni di euro per proteggere le frontiere Ue

L'immigrazione divide l'Unione europea: duro scontro fra la Merkel e Donald Tusk


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU