DECRETO MADIA

I tecnici del Senato stoppano l'aumento dei premi ai dipendenti pubblici

Nel mirino la soglia minima per la retribuzione di risultato, il triplo rispetto a quella prevista oggi (al 10%). Si rischia un aumento dei costi non sostenibile

Alex Bazzaro
Foto ANSA

Il Ministro della Funzione Pubblica Marianna Madia

La soglia minima della retribuzione di risultato, che la riforma Madia della dirigenza pubblica fissa al 30% dello stipendio, è il triplo rispetto a quella prevista oggi (al 10%). Lo segnalano i tecnici del bilancio del Senato in merito al decreto legislativo Pubblica amministrazione, sottolineando la criticità contenuta all'articolo 8 del provvedimento. Secondo i tecnici, non è però possibile triplicare l'importo.


"Né attraverso un incremento generalizzato degli stipendi dirigenziali né, al contrario, attraverso un rinnovo contrattuale che tagli in modo drastico le quote 'fisse' della retribuzione, per spostarle sulla parte 'premiale', in considerazione anche della circostanza che la stessa norma impone ai futuri contratti di garantire ai dirigenti attuali perlomeno il trattamento fondamentale già maturato".


Non mancano infine i rilievi sulle tre Commissioni istituite per la dirigenza pubblica, che dovranno vigilare sulle selezioni, sulla valutazione dei dirigenti e sul funzionamento dell’intera macchina, come ad esempio la presenza tra i componenti “di cinque soggetti titolari di incarichi istituzionali (presidente Anac, ragioniere generale, segretario generale Mae, capo dipartimento affari interni, presidente Crui) pone il problema della capacità di svolgere contemporaneamente entrambi i ruoli”

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU