"Sguardi di sfida"

"Mia figlia abusata a Cagliari da algerini: o interviene lo Stato, o lo facciamo noi"

Ragazza cagliaritana palpeggiata da un branco di immigrati. Il padre: "Le istituzioni dovrebbero garantire sicurezza, e controllare gli arrivi in Sardegna"

Redazione
"Mia figlia abusata a Cagliari da algerini: intervenga lo Stato, o facciamo noi"

Ragazza palpeggiata

Una ragazza cagliaritana è stata palpeggiata da un branco di immigrati in Via Roma: mani sul sedere in pubblico, poi via in mezzo alla folla dopo l'abuso, come se niente fosse. Il padre della ragazza però non è riuscito a far finta di nulla e ha sfogato la sua rabbia con un post su Facebook. Maurizio C. ha raccontato poi alla testata Cagliari Online l'episodio avvenuto sabato scorso: "Erano quattro ragazzi presumibilmente algerini" ha spiegato. Le sono andati incontro, l'hanno palpeggiata proseguendo con fare spavaldo e indirizzandole commenti in una lingua incomprensibile".

"In Via Roma a Cagliari mia figlia si è beccata una mano nel sedere accompagnata da sguardi di sfida e frasi di scherno. Visto che stiamo accogliendo, tra i tanti, anche una marea di delinquenti, credo che sarebbe il caso di aumentare le forze dell'ordine lungo le strade della città. Non mi sembra il caso - ha proseguito quindi il padre della giovane vittima - di aspettare che capiti lo stupro o qualche vendetta fai da te da parte di concittadini valenti. Semplicemente credo che le istituzioni dovrebbero garantire più sicurezza e controllare meglio gli arrivi in Sardegna".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè
Avanti, in Italia ci sono soldi per tutti

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU