Mentecatti in azione

Video virale di Banca Intesa, bullizzata la protagonista

La direttrice di filiale presa di mira da una valanga di commenti ingiuriosi per l'aspetto fisico, il modo di vestire e il fatto di essere una cattolica praticante. I precedenti di Tiziana Cantone e Gianluca Buonanno

Marco Dozio
Video virale di Banca Intesa, bullizzata la protagonista

Internet e soprattutto i social network hanno portato alla ribalta la categoria degli “haters”, gli odiatori che bersagliano di insulti devastanti coloro che non sono d’accordo con loro, magari dal punto di vista politico, oppure che risultano ai loro occhi strani, buffi o moralmente deprecabili per qualche motivo. Quando la marea monta e i commenti degli odiatori si moltiplicano a dismisura, nell’ordine delle centinaia o migliaia di migliaia, poi è difficile arginare l’idiozia dilagante e la vittima rischia di subire conseguenze terribili.

È il caso per esempio di Tiziana Cantone, una ragazza campana presa di mira per un video a luci rosse finito in rete contro la sua volontà, poi morta suicida per l'impossibilità di sopportare la gogna del cyberbullismo. Un caso certamente diverso, ma con qualche similitudine circa l’accanimento degli odiatori, riguarda i dipendenti della filiale di Banca Intesa di Castiglione delle Stiviere (Mantova) protagonisti di un video amatoriale destinato a un contest interno, in cui direttrice e impiegati illustrano ironicamente i servizi offerti. L’intento è appunto autoironico, un “cazzeggio” si direbbe, nel contesto di una simpatica gara tra filiali.

Qualcuno però ha diffuso il filmato sulla rete, ripreso anche dalle edizioni online di importanti quotidiani, ed è iniziato il massacro mediatico nei confronti della direttrice Katia Ghirardi, bullizzata non solo per la performance attoriale ma per il modo di vestire, il tono della voce, l’aspetto fisico e persino per il fatto di essere una cattolica praticante. Offese irripetibili, derisioni violentissime, una gogna appunto insopportabile per chiunque, figurarsi per una persona “comune” come lei, che nel tentativo di non essere individuata ha oscurato la foto del profilo Facebook.

I social come fogna, sfogatoio delle pulsioni più disumane che albergano in molti idioti, purtroppo decine di migliaia o centinaia di migliaia di idioti. Come quelli, per esempio, che lo scorso anno alla notizia della morte dell’europarlamentare della Lega Gianluca Buonanno, padre di due bambini, si lanciarono in festeggiamenti sul web e commenti orripilanti. Fogna appunto, nient’altro che fogna.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU