tornano i buonisti (scornati)

Immigrati, Emiliano: "Regolare i flussi con umanità"

"Non c'è nessun pericolo di essere invasi, non c'è nessun pericolo di ricevere chissà quali organizzazioni criminali"

Redazione
Immigrati, Emiliano: "Regolare i flussi con umanità"

Foto ANSA

"E' ovvio che i flussi vanno regolati, ci mancherebbe, ma vanno regolati secondo umanità e diritto, non annullandoli e costringendo le persone a non poter esercitare il loro diritto di viaggiare per il mondo". Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, a margine della sua visita al Centro accoglienza e richiedenti asilo (Cara) di Bari dove è stata celebrata la giornata del ricordo del naufragio in cui nel 2013 al largo di Lampedusa morirono 368 migranti.

"Questa - ha aggiunto - è l'epoca in cui capitali, i soldi, anche quelli della 'ndrangheta, viaggiano dappertutto e le persone sono invece bloccate. Questa cosa non funziona anche perché in Italia abbiamo bisogno di lavoratori che vengono a svolgere una serie di mestieri che altrimenti nessuno vuole svolgere".

"Quindi - ha sottolineato - c'è anche un interesse da parte dell'Italia a ospitare la parte migliore del mondo che vuole trasferirsi da noi. D'altra parte abbiamo centinaia di migliaia di pugliesi e di italiani che viaggiano per tutto il mondo, vanno a lavorare e si stabiliscono in altri paesi, e nessuno li
rifiuta. Sarebbe pazzesco che fossero rifiutati. Riportare la verità, allora, è fondamentale".

Contro chi vuole inculcare la paura degli stranieri, per Emiliano, "bisogna fare quello che abbiamo fatto in altri momenti difficili della Repubblica: bisogna resistere, resistere, resistere. Soprattutto spiegando agli italiani quello che accade. Spiegando agli italiani che non c'è nessun pericolo di essere invasi, che non c'è nessun pericolo di ricevere chissà quali organizzazioni criminali".

Emiliano ha sottolineato che "queste organizzazioni criminali non hanno una presenza particolare in questi paesi dai quali queste persone vengono. Voglio ricordare che il monopolio dello spaccio di cocaina nel mondo ce l'hanno gli italiani, non ce l'hanno né i nigeriani né altri africani o turchi o altri popoli".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Europee, proiezioni Pe: Lega primo partito!
Basate sui sondaggi nazionali

Europee, proiezioni Pe: Lega primo partito!

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe
Migranti: multa salata per datori lavoro

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe

Basta al buonismo e alla "modica quantità"
Finalmente parole chiare contro l’emergenza droga

Basta al buonismo e alla "modica quantità"

Nella Milano "rossa" nasce il registro dei richiedenti asilo. Per bypassar Salvini
Istituito da sala per "facilitare l'accesso ai servizi"

Nella Milano "rossa" nasce il registro dei richiedenti asilo. Per bypassar Salvini

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"

Il Papa prega contro la schiavitù degli immigrati
Giornata mondiale contro la tratta di persone

Il Papa prega contro la schiavitù degli immigrati


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU