Stop invasione

I populisti europei, dalla Le Pen a Salvini, ancora più forti dopo il tonfo della Merkel

L'affermazione di "Alternative fuer Deutschland" (Afd) nelle regionali nel Meclemburgo-Pomerania segna un punto importante a favore degli euroscettici

Redazione
I populisti europei, dalla Le Pen a Salvini, ancora più forti dopo la sconfitta della Merkel

Populisti ed euroscettici dell'EFD a Milano. Foto ANSA

La sconfitta della Merkel nelle regionali tedesche porta nuova linfa agli euroscettici, molti dei quali fanno parte del gruppo ENF (Europe of Nations and Freedom) al Parlamento Europeo, voluto da Matteo Salvini e Marine Le Pen. Con l'affermazione di "Alternative fuer Deutschland" (Afd) come secondo partito nelle regionali nel Meclemburgo-Pomerania, in Germania si apre un nuovo fronte del populismo europeo anti-invasione che si appresta a scalare il potere in molti Paesi. Il Front National (Fn) è il primo partito francese e Marine Le Pen ha forti possibilità di giungere al ballottaggio alle presidenziali l'anno prossimo. In Olanda, secondo diversi sondaggi della fine dell'anno scorso il Pvv di Geerd Wilders, che chiede la chiusura delle frontiere ai clandestini e un nuovo modello di Europa, sarebbe in grado di sedurre un elettore su quattro, diventando il primo partito del Paese. Dall'ottobre 2014, il Belgio è guidato dal premier liberale francofono Charles Michel, alleatosi tra gli altri con i nazionalisti fiamminghi dell'N-Va del sindaco di Anversa Bart De Wever, che ha ottenuto il 33% dei voti e punta all'indipendenza delle Fiandre.

In Slovacchia un elettore su cinque ha votato per la destra, alle politiche di marzo. Il Partito Nazionale Slovacco (Sns) di Marian Kotleba ha ottenuto oltre l'8% ed è nella coalizione di governo, con tre ministri. In Ungheria al potere c'è Viktor Orbán, premier di destra nazionalista e anti-immigrazione a capo di un partito, Fidesz, di stampo nazionalista ed euroscettico. Il governo ungherese è accusato da Bruxelles di adottare norme in contrasto con gli standard europei. Inoltre il movimento ungherese Jobbik aveva ottenuto oltre il 20% dei consensi alle politiche dell'aprile 2014 e rimane il partito di estrema destra più rappresentato in un parlamento europeo. In Polonia il nazionalista, ultraconservatore ed euroscettico partito "Giustizia e Libertà" (Pis) fondato dai fratelli Kaczynski è al potere con il presidente Andrzej Duida e la premier, Beata Szydlo. In Italia il populista ed euroscettico Matteo Salvini, alla guida della Lega Nord e di Noi con Salvini, è accreditato come il più credibile sfidante di Matteo Renzi, e i sondaggi sembrano premiare la sua politica contraria all'accoglienza indiscriminata dei clandestini.

Nel Regno Unito il partito euroscettico Ukip di Nigel Farage ha messo una forte ipoteca politica con la vittoria del referendum sulla Brexit. I conservatori di Theresa May, avendo preso con decisione le redini del processo di uscita, potrebbero però depotenziarlo. In Austria il Partito della Libertà (Fpoe) fondato a da Joerg Haider è dato per favorito, nella ripetizione del ballottaggio per le presidenziali che si terrà il 2 ottobre dopo che lo scorso maggio il suo candidato Norbert Hofer aveva perso per un soffio a favore dell'anziano verde Alexander Van der Bellen, elezione che era stata annullata per palesi irregolarità. Proprio lo stesso 2 ottobre, in Ungheria si terrà il referendum voluto da Orbán per consentire ai cittadini di dire sì o no alle quote di immigrati stabilite dall'Ue. In Germania, infine, lo scorso marzo l'Afd di Frauke Petry ha surclassato tutte altre forze populiste ed è entrato nei parlamenti dei Laender di Baden-Wuerttemberg, Renania-Palatinato e Sassonia-Anhalt, dove è secondo partito, come oggi nel Meclemburgo-Pomerania. Un ingresso di Adf nel Bundestag l'anno prossimo viene dato ormai per scontato.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Compagni, la festa è finita...
cala il sipario sul bomba

Compagni, la festa è finita...

VITTORIA!!!
Il popolo dice NO

VITTORIA!!!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU