Intervista al mister bianconero

Allegri, domani vedrete in campo Higuaìn. Pogba è ancora nostro

Alla vigilia dell'amichevole con il West Ham, il tecnico ha fatto il punto sul mercato: "Dani Alves può giocare dappertutto sulla fascia. Pjanic meglio davanti alla difesa"

Fabrizio Berini
Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus

Foto ANSA

"A luglio tutti vincono i campionati, ma se non sbaglio quest'anno lo scudetto si assegnerà il 31 maggio". Predica umiltà l'allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, che domani sfiderà in amichevole a Londra il West Ham. "Troveremo squadre agguerrite, che cercheranno di ribaltare il pronostico iniziale che per ora ci vede favoriti. Il livello della squadra si è notevolmente alzato, ma questo non vuol dire che abbiamo già in tasca lo scudetto o la finale Champions. Ricominciamo con i piedi per terra e senza eccessiva euforia, che in alcuni casi può essere controproducente".

Nella sfida amichevole con il West Ham, in programma domani all'interno del nuovo Olympic Stadium di Londra alle ore 14 italiane, l'allenatore avrà finalmente a disposizione quasi l'intera rosa: mancheranno Lichtsteiner per un problema alla schiena e gli infortunati di lungo corso Marchisio, Mandragora e Sturaro a cui si aggiungeranno Khedira e Bonucci rientrati per ultimi a Vinovo.

Mancheranno anche i francesi, Evra e Pogba, attesi domani. Su Paul, in procinto di passare al Manchester United dietro il pagamento di oltre 100 milioni di € il tecnico non si sbilancia: "Per me è ancora della Juve, anzi lo aspetto lunedì mattina per l'allenamento. Per me parlare di sostituti adesso non ha senso". Al di là delle dichiarazioni di facciata, Pogba già oggi potrebbe essere a Manchester per le visite mediche, entro lunedì arriverà l'annuncio.

Domani intanto ci sarà l'esordio di Higuain con la maglia bianconera: "Giocherà più di qualche minuto", ha annunciato l'allenatore, che partirà con un 4-3-1-2: Buffon in porta, Dani Alves e Alex Sandro sulle fasce, Benatia e Rugani centrali, Pjanic davanti alla difesa con Lemina e Asamoah ai lati, Pereyra trequartista e Dybala-Mandzukic in attacco. Il Pipita entrerà nel secondo tempo. "Avremo di fonte una squadra che è davanti a noi per condizione, ha già giocato i preliminari di Europa League. Sono arrivati 5 giocatori nuovi di grande valore, è aumentato il valore tecnico. Però dovranno integrarsi, e dovremo fare in fretta. L'anno scorso ci abbiamo messo 10 partite, stavolta dobbiamo metterci meno tempo. Pjanic può giocare davanti alla difesa o mezz’ala, ma io lo vedo più regista. Pjaca è giovane, può fare l'esterno o anche il trequartista. Benatia lo conoscete, Higuain è stato il cannoniere dell'ultimo campionato. Insieme a Mandzukic, Dybala e Zaza completa un reparto già molto forte. Marchisio sta cominciando a toccare il pallone, porrebbe rientrare a metà ottobre".

Non può mancare una chiusura sul passaggio del Milan, squadra con cui in 4 anni ha vinto anche uno scudetto, ai cinesi: "Al Milan ho vissuto quattro anni importanti per la mia carriera. Il calcio italiano ha perso un presidente che ha fatto la storia del calcio, e il calcio per la Cina è un veicolo importante anche a livello politico: bisogna adeguarsi alla globalizzazione".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU