la denuncia di un vescovo napoletano

Acerra, bimbo di sette mesi muore di cancro per l'inquinamento

Per il bambino perfino il battesimo è stato celebrato in ospedale, mentre i medici lo curavano sperando di poterlo salvare. Mons. Di Donna: ''Non esistono parole"

Redazione
Acerra, bimbo di sette mesi muore di cancro per l'inquinamento

Foto ANSA

''La morte di un innocente è l'ostacolo più grande alla nostra fede, ancor di più se pensiamo che è vittima innocente di un ambiente inquinato'', ha detto il vescovo di Acerra (Napoli), monsignor Antonio Di Donna, durante la messa funebre di Davide Ricciardi, piccolo di 7 mesi stroncato da un tumore scoperto quando aveva soltanto 60 giorni di vita. Per Davide perfino il battesimo è stato celebrato in ospedale, mentre i medici lo curavano sperando di poterlo salvare. ''Non esistono parole per consolare i suoi giovani genitori in questo momento sarebbe forse più utile il silenzio.

"Noi abbiamo la parola di Dio, ma dobbiamo anche essere lucidi, e non possiamo mascherare il dramma di un fiore reciso appena nato, dietro una facile consolazione. Non possiamo rassegnarci allo strazio che ha dovuto subire questo corpicino e al dramma che ha colpito questa famiglia''. La chiesa gremita, i palloncini bianchi fatti volare al cielo, Davide non ha potuto neanche festeggiare il primo anno di vita.

Il triangolo della morte Acerra-Nola-Marigliano è tristemente famoso per il forte aumento della mortalità per cancro, principalmente dovuto allo smaltimento illegale di rifiuti tossici da parte della camorra e sul quale troppo spesso sono stati chiusi gli occhi. La definizione venne utilizzata nell'agosto 2004 dalla prestigiosa rivista scientifica internazionale The Lancet Oncology. La tesi che lega l'aumento dell'incidenza dei casi di tumore all'inquinamento ambientale, che in realtà coinvolge anche altre aree della Campania, è avvalorata dalle confessioni del boss Gaetano Vassallo, legato al clan dei Casalesi, che avrebbe per vent'anni lavorato per sversare sistematicamente in Campania rifiuti tossici corrompendo politici e funzionari del commissariato di Governo.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Reggio Calabria: gli immigrati? Nella tendopoli di S. Ferdinando
malgrado le proteste della figlia di padoan

Reggio Calabria: gli immigrati? Nella tendopoli di S. Ferdinando

Pronte le regole per l'Ape volontaria
Cambi dopo parere Consiglio Stato

Pronte le regole per l'Ape volontaria


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU