vittime dell'invasione, ignorati dal governo

Nei Comuni terremotati il No stravince

Da Amatrice a Norcia, da Lampedusa a Taranto, passando per la Campania di De Luca e per la Riace simbolo dell'integrazione spasmodica imposta dalla sinistra

Ismaele Rognoni
Davide ha sconfitto Golia

Foto breaknotizie.com

Renzi ha perso, il referendum costituzionale è stato bocciato dalla maggioranza degli italiani che sono corsi in massa alle urne e il NO ha stravinto su tutti i fronti. Ma, analizzando i dati, il parere contrario è stato espresso in quei Comuni o in quelle zone dimenticate o trascurate da parte di Renzi e del suo governo.

Guardiamo, ad esempio, le città vittime del terremoto. Ad Amatrice il NO ha raggiunto il 65,96%, a Muccia il 57%, a Visso il 61% e a Castel Sant'Angelo il 64%; ciò è frutto anche della pessima organizzazione attuata nei confronti delle famiglie italiane vittime del terremoto, laddove la fumosa e mielosa propaganda renziana non poteva avere effetto sulla triste realtà che quelle persone stanno vivendo. 

A Lampedusa, terra vittima dell'invasione clandestina che questa maggioranza parlamenta sta dannosamente ignorando, il NO ha raggiunto quasi l'80% (78,42% per la precisione), come a Rosarno dove gli italiani sono dimenticati e gli immigrati vengono sfruttati nelle piantagioni fino alla sfinimento.
A Taranto, terra in cui quei mali incurabili si moltiplicano a dismisura all'interno delle persone, il NO ha avuto il 70%.

In Campania il governatore De Luca aveva mobilitato 300 sindaci per far raccogliere consensi da destinare a Matteo Renzi in cambio di milioni di euro, provenienti dai fondi pubblici, da investire nella Regione il sì è rimasto inchiodato al 30% circa. 
Ma (l'ex) premier è stato sonoramente bastonato dalle regioni del Sud, come in Calabria dove solamente il 33% dei cittadini era d'accordo sul referendum costituzionale. A Riace, la patria dell'integrazione spasmodica e folle che la sinistra buonista ci vuole imporre, il NO ha letteralmente sbancato con il 70,6% e a Casal di Principe, amministrato dall'onesto Renato Natale che non ha alcun collegamento con i casalesi, il NO ha raggiunto e superato la vetta dell'80%





LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Reggio Calabria: gli immigrati? Nella tendopoli di S. Ferdinando
malgrado le proteste della figlia di padoan

Reggio Calabria: gli immigrati? Nella tendopoli di S. Ferdinando


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU