assad e russi rivendicano la vittoria militare

Siria, l'Isis con le ore contate

Sei bombardieri a lungo raggio russi Tu-22M3 hanno distrutto depositi di armi e munizioni vicino al villaggio di Es Sayyal

Redazione
Siria, l'Isis con le ore contate

Le truppe del governo siriano, con il supporto delle Forze aeree russe, stanno completando la distruzione dell'ultima enclave Isis nella parte orientale della Siria, la cui area è stata ridotta a uno spazio di 7 chilometri per 11. Secondo quanto si apprende dal Ministero della Difesa russo 6 bombardieri a lungo raggio russi Tu-22M3 hanno distrutto depositi di armi e munizioni, vicino al villaggio Es Sayyal, provincia di Deir Ezzor.

Questo ha permesso di rompere la resistenza "feroce dei terroristi" nei pressi del villaggio di Es Sayyal, e fornire un "considerevole progresso" alle forze governative siriane. "Così", continuano dal ministero, "la dichiarazione di Eric Pahon, il portavoce del Pentagono, che presumibilmente 'la maggior parte del territorio liberato in Iraq e Siria, è stato liberato grazie agli sforzi della coalizione e dei suoi partner' non sono niente di più che un pio desiderio".


Il ministero russo aggiunge che "durante l'ultimo mese, il lavoro quotidiano di combattimento della coalizione internazionale sui terroristi Isis, nell'est della Siria, non ha superato 3-5 attacchi a singoli obiettivi lontani dalle roccaforti dei militanti. Mentre nello stesso periodo solo per avanzare sulla riva orientale delle milizie Eufrate delle tribù locali, l'aviazione della Russia ha compiuto 672 raid e ha
colpito un 1.450 obiettivi".


E, conclude, "il numero totale di raid della coalizione in Siria al mese non supera il numero giornaliero di raid sull'Isis dell'aviazione dell'aeronautica russa". Ma questo poco importa; fondamentale è che il Califfato venga spazzato via dalla Siria.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini

Corea del Nord: "La guerra è inevitabile"
e fu così che sparì pyongyang

Corea del Nord: "La guerra è inevitabile"

L'Europa odierna è sulla via del tramonto: come la vecchia Unione Sovietica
il piano segreto di Merkel, Macron e Juncker

Klaus: "L'immigrazione? Voluta ad arte per annientarci"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU