A Sassari

Soprusi e violenze continue alla compagna: arrestato un rumeno

Aveva trasformato la vita della convivente in un inferno, riempiendola di botte e costringendola perfino a lasciare il lavoro in modo che non potesse nemmeno parlare con altri uomini

Ismaele Rognoni
Da mesi picchia e abusa moglie, arrestato kuwaitiano

Foto ANSA

Aveva trasformato la vita della compagna in un inferno, riempiendola di botte e costringendola perfino a lasciare il lavoro in modo che non potesse nemmeno parlare con altri uomini. Un 27enne, originario della Romania, è stato arrestato dagli agenti della squadra mobile di Sassari. Nell'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip Giancosimo Mura, gli viene contestata l'accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate.

La donna, sua coetanea, ha subìto violenze di ogni genere per oltre un anno, ma lo scorso ottobre è scappata da Sassari e dalla Sardegna. Lontano da lui ha trovato il coraggio di denunciare tutto alla Polizia. È stata assistita in un percorso dedicato per garantire la sua sicurezza e il suo recupero psicologico, mentre a Sassari è partita l'inchiesta della Procura, coordinata dalla sostituta procuratrice Beatrice Giovannetti. Le indagini, condotte dalla squadra mobile e coordinate dal dirigente Dario Mongiovì, hanno consentito di ricostruire una storia di soprusi e violenze continui, iniziata nel 2017. Bastava che la donna per strada volgesse lo sguardo verso un passante per scatenare la follia del suo compagno.

Rientrati a casa, lontano da sguardi indiscreti, scattavano minacce, insulti e botte, fino all'obbligo di lasciare il lavoro perché non voleva che lei avesse alcun tipo di interazione con altri uomini. Aveva anche minacciato ritorsioni sui familiari della vittima se avesse parlato con qualcuno delle violenze subite. Due mesi fa l'ultima aggressione, ma la donna ha deciso di reagire, è scappata e l'ha denunciato. Ora il suo ex si trova nel carcere di Bancali in attesa di essere interrogato.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Europee, proiezioni Pe: Lega primo partito!
Basate sui sondaggi nazionali

Europee, proiezioni Pe: Lega primo partito!

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe
Migranti: multa salata per datori lavoro

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe

Basta al buonismo e alla "modica quantità"
Finalmente parole chiare contro l’emergenza droga

Basta al buonismo e alla "modica quantità"

Espulso, prova a fuggire: si fa male e viene arrestato
Infortunatosi anche il militare che lo stava inseguendo

Espulso, prova a fuggire: si fa male e viene arrestato

Padova, "risorsa" nigeriana violenta donna e le strappa un dito
dobbiamo ancora adeguarci al loro "stile di vita"?

Padova, "risorsa" nigeriana violenta donna e le strappa un dito

Bari, il B&B trasformato in bordello. Scattano le manette
Si prostituivano donne italiane e straniere

Bari, il B&B trasformato in bordello. Scattano le manette

Terrorismo, espulso l'amico di Anis Amri, il jihadista della strage di Natale
tunisino radicalizzato rimpatriato grazie a salvini

Terrorismo, espulso l'amico di Anis Amri, il jihadista della strage di Natale


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU