la crisi colpisce anche i pc

Giappone, il super computer K verrà spento, costa troppo

La macchina più potente della terra era capace di raggiungere una velocità di 10 milioni di miliardi di calcoli al secondo

Alfredo Lissoni
Giappone, il super computer K verrà spento, costa troppo

Foto ANSA

Il super computer giapponese 'K' verrà spento in agosto, dopo 7 anni di attività, per lasciare spazio ad una versione ancora più avanzata, ma non prima del 2021. Lo ha reso noto l'Istituto di ricerca Riken, con sede a Kobe, spiegando che, quella che era la macchina più potente della terra - capace di raggiungere durante la sua progettazione una velocità di 10 milioni di miliardi di calcoli al secondo,
cesserà il suo lavoro questa estate a causa dei suoi costi elevati.

'K' era stato avviato nel settembre 2012 dopo una collaborazione di 6 anni tra il Riken e l'azienda Fujitsu, con una spesa di 111 miliardi di yen, l'equivalente di 900 milioni di euro, e svolgeva funzioni di ricerca nel campo farmaceutico, studi delle probabilità dei terremoti ed esami dei fenomeni
meteorologici. Il Riken ha affermato che il governo giapponese ha valutato l'opportunità di mantenere in funzione la macchina fino all'inizio del nuovo progetto, prima di cambiare idea, a causa delle spese troppo elevate.

In base alle ultime rilevazioni dei 'Top 500 elaboratori', da giugno 2018 il computer più potente si chiama 'Summit' e si trova negli Stati Uniti.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Etiopia: tentato golpe nello stato di Amhara
colpito il capo dell'Esercito

Etiopia: tentato golpe nello stato di Amhara

La Cina clona due gemelli. "Sono immuni all'Aids"
il nuovo popolo che ci sostituirà

La Cina clona due gemelli. "Sono immuni all'Aids"

Entra in funzione Galileo, alternativa al Gps
rivoluzione nella navigazione satellitare

Entra in funzione Galileo, alternativa al Gps

La sonda Voyager 2 è entrata nello spazio interstellare
è il secondo veicolo a lasciare il Sistema Solare

La sonda Voyager 2 è entrata nello spazio interstellare


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU