le autorità: "è stato il pkk"

Strage di Smirne, pista curda

"A giudicare dalle armi che avevano, sembra che volessero fare un massacro", ha detto il vicepremier Veysi Kaynak. A evitarlo sarebbero stati i poliziotti di guardia

Redazione
Strage di Smirne, pista curda

Foto Daily Mirror

Mentre tutta la Turchia guardava alla caccia ancora aperta al killer di Capodanno a Istanbul, un nuovo attacco terroristico ha preso di mira Smirne, terza città del Paese sulla costa egea. Un assalto al tribunale cittadino, con un'autobomba e armi pesanti, ha provocato almeno 2 vittime e 7 feriti, oltre all'uccisione di 2 attentatori in un conflitto a fuoco con la polizia. Un altro terrorista è riuscito a fuggire, dando il via a un'altra caccia all'uomo. Secondo il governatore locale, Erol Ayyildiz, guardando ai primi indizi e ai documenti degli assalitori, dietro l'attacco ci sarebbe il Pkk curdo.


"A giudicare dalle armi che avevano, sembra che volessero fare un massacro", ha detto il vicepremier Veysi Kaynak. A evitarlo sarebbero stati i poliziotti di guardia, che hanno fermato gli assalitori con la loro auto per un controllo nel perimetro esterno, mentre questi cercavano di entrare nel Palazzo di Giustizia, vicino all'ingresso per i magistrati. A quel punto, i terroristi hanno aperto il fuoco contro gli agenti, prima di abbandonare il veicolo e farlo esplodere con un comando a distanza. Secondo il governatore, un'altra auto è stata fatta esplodere successivamente poco lontano.


Negli scontri sono rimasti uccisi un poliziotto e un ufficiale giudiziario del tribunale, oltre a 2 assalitori. Con loro avevano 2 kalashnikov e 8 bombe a mano. Un terzo uomo si è dato alla fuga, ma le autorità non hanno fornito alcuna informazione ufficiale al riguardo. Un primo identikit, fornito a caldo da fonti di polizia, lo ha descritto con un'altezza tra 1,65 e 1,70, cappotto scuro e berretto chiaro. L'operazione per cercare di catturarlo sarebbe ancora in corso.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini

Flop grillino: Di Maio convoca i suoi, ma la piazza resta vuota
Comizio annullato per mancanza di pubblico

Flop grillino: Di Maio convoca i suoi, ma la piazza resta vuota

Corea del Nord: "La guerra è inevitabile"
e fu così che sparì pyongyang

Corea del Nord: "La guerra è inevitabile"

L'Europa odierna è sulla via del tramonto: come la vecchia Unione Sovietica
il piano segreto di Merkel, Macron e Juncker

Klaus: "L'immigrazione? Voluta ad arte per annientarci"

Terrore in Gran Bretagna: il principino nel mirino del jihad
l'isis contro il figlio di William e Kate

Terrore in Gran Bretagna: il principino nel mirino del jihad

Muslim ban, Trump ce l'ha fatta


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU