Commento a: MIGRANTI SESSUALI? L'ultima dei buonisti: diritto d'asilo ai clandestini omosessuali

Uccio Rizzi
Commento a: MIGRANTI SESSUALI? L'ultima dei buonisti: diritto d'asilo ai clandestini omosessuali

Ho scritto qualche riga a proposito dell'articolo citato. Vorreste pubblicarla? Grazie. Visto che non riesco ad allegare docx o doc o pdf, copio e incollo. Commento a: MIGRANTI SESSUALI? L'ultima dei buonisti: diritto d'asilo ai clandestini omosessuali In relazione all'articolo, gradirei fare alcune premesse e considerazioni per giungere ad una conclusione. Premessa – Alcuni stati sopprimono (non riesco a digitare “giustiziano”), altri stati incarcerano, altri fustigano sulla pubblica piazza (fortunelli); ovviamente gli omosessuali. Premessa – L’omosessualità non è una perversione, non è una malattia è un modo di vivere la propria sessualità. In Wikipedia si riporta una media di omosessualità maschile del 3,8% circa; questo per i paesi dove è stato possibile effettuare statistiche. Considerazione – Un omosessuale nato in uno dei paesi sopra citati, ha la “certezza” di una dura repressione in caso venga scoperto. Considerazione – Una persona vivente in un paese in guerra, può considerare “probabile” la sua morte, o ferimento, a causa della stessa. Considerazione – chi dei due è più in pericolo reale? Inciso – Mi potreste dire: “l’omosessuale deve “solo” reprimersi e vivrà tranquillo”. Vero; mi permetto di proporre un paradosso. In Gaystan uccidono tutti gli eterosessuali dichiarati… Accoglieremmo un eterosessuale profugo dal Gaystan? E perché non un omosessuale? Considerazione – Strettamente egoistica per il mondo occidentale. Vorrei suddividere le “teste di asciugamano” in queste 4 tipologie: Estremista – all'arrivo in Europa continuerà a praticare la sua religione e vorrà applicare la “legge coranica” a tutti, eliminando completamente le leggi (laiche) preesistenti. Vedi “Londistan”. Medio – all'arrivo in Europa continuerà a praticare la sua religione; avrà seri dubbi a proposito della prevalenza delle leggi (laiche) dello stato ospitante sulla legge coranica. Laico - all'arrivo in Europa, probabilmente, continuerà a praticare la sua religione; non avrà dubbi a proposito della prevalenza delle leggi (laiche) dello stato ospitante sulla legge coranica. Omosessuale – Come si comporterà in Europa? Posso solo ipotizzarlo. Butterà nel primo cesso pubblico disponibile la legge coranica, si toglierà l’asciugamano dalla testa e bacerà tre volte il suolo. Penso che il più disponibile ad una, corretta, integrazione sia (appunto) l’omosessuale. Conclusione - Scritto questo, perché “buonismo”? Mi pare che, per quanto detto o, se vogliamo, per semplice calcolo utilitario, l’accettare i profughi omosessuali sia positivo. Distinguere l’omosessuale da chi finge di esserlo, non mi pare poi così difficile. Uno psicologo può farlo facilmente. Senza contare che esistono anche altri mezzi… Spero di aver apportato qualche spunto di riflessione.

Zipaquirá, Zipaquirá, Dipartimento di Cundinamarca, Colombia

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Matite indelebili: chiedeva trasparenza, è stata denunciata
cc in azione a san biagio di agrigento

Matite indelebili: elettrice protesta, finisce denunciata

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica
la lettera di un militante di palermo

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica

"Amore Criminale: e i suoi frutti amari"

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU