Sonora bocciatura al referendum

Reddito di base, gli svizzeri dicono "No"

La proposta di assegnare 2.300 euro mensili ad ogni adulto indipendentemente dal reddito viene respinta dal 77% degli elettori

Marco Dozio
Reddito di base, gli svizzeri dicono "No"

Foto ANSA

Il cosiddetto reddito di base incondizionato, versione elvetica del reddito di cittadinanza, è stato sonoramente bocciato alle urne. Come previsto dai sondaggi della vigilia, una valanga di “No” (77%) ha sommerso i promotori del referendum, alla ricerca del consenso popolare dopo la bocciatura della proposta da parte di governo e parlamento. L’idea era di assicurare un vitalizio mensile di 2.500 franchi (2.300 euro) a ogni adulto e di 625 franchi (570) a bambini e adolescenti, indipendentemente dal reddito da lavoro o dal patrimonio personale.

Per i promotori si trattava di una misura per “condurre un'esistenza dignitosa e partecipare alla vita pubblica, anche senza esercitare un'attività lucrativa in un mondo che tende a sostituire al lavoro umano quello robotizzato”. Per tutti gli altri, dunque per la grande maggioranza del popolo svizzero, si trattava di un provvedimento insostenibile dal punto di vista economico, un pericoloso disincentivo al lavoro e la fine della connessione tra reddito e lavoro, con conseguenze difficili da prevedere anche in termini di sicurezza sociale.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia
Trump umilia Renzi: "È irrilevante"
Figuraccia internazionale

Trump umilia Renzi: "È irrilevante"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU