Renzi in difficoltà

Debacle del Pd. Ecco i numeri

A Roma volano i 5 Stelle. A Milano smentiti i sondaggi che davano in trionfo il candidato Pd. Ottime performance per Lega Nord e Noi con Salvini

Marco Dozio
Debacle del Pd. Ecco i numeri

Foto ANSA

La debacle del Pd è ancor più chiara ora che i risultati del primo turno sono pressochè definitivi. Alle 12 mancano poche sezioni da scrutinare, ma i dati di fondo sono consolidati. A Roma il Movimento 5 Stelle è largamente in testa. Virginia Raggi vola con il 35,2% surclassando Il candidato del Pd Roberto Giachetti inchiodato al 24,8%. Per Giorgia Meloni terzo posto al 20,6% mentre sprofonda Alfio Marchini che incassa un deludente 10,9%.

 

A Milano smentiti i sondaggi che descrivevano un ampio gap tra centrosinistra e centrodestra. Beppe Sala del Pd ha totalizzato il 41,7 tallonato da Stefano Parisi con il 40,7. Fuori dai giochi Gianluca Corrado dei 5 Stelle fermo al 10%.

 

A Napoli Luigi De Magistris, sindaco uscente, doppia gli avversari conquistando il 42,6%: al ballottaggio se la vedrà con Gianni Lettieri del centrodestra arrivato al 24%. Solo terzo il Pd che con Valeria Valente supera a malapena il 21% nonostante Renzi si sia speso in prima persona in campagna elettorale.

 

Grandi sorprese a Torino, dove l’uscente Piero Fassino, già leader della sinistra a livello nazionale, si ferma al 41,8%. Un dato sotto le attese. Al ballottaggio sarà tutta da seguire la sfida con Chiara Appendino dei 5 Stelle capace di raccogliere il 30,9%.

 

Pd in netta difficoltà nella storica roccaforte di Bologna, dove il sindaco in carica Virginio Merola non riesce ad andare oltre il 39,4%. Dunque viene costretto al ballottaggio da Lucia Borgonzoni della Lega che ha ottenuto il 22,2%, distanziando il candidato 5 Stelle Massimo Bugani terzo col 16,5%.

 

Cagliari è l’unica città metropolitana che sorride al Pd, grazie a un sindaco uscente proveniente dall’estrema sinistra. Massimo Zedda si riconferma al primo turno col 50,8% mentre lo sfidante Piergiorgio Massidda si ferma al 32,2%.

 

A Trieste lo spoglio è cominciato questa mattina. A circa metà scrutinio è nettamente in testa il candidato del centrodestra Roberto DiPiazza col 40%, mentre il rivale di centrosinistra e sindaco uscente Roberto Cosolini arranca al 29%.

 

A Grosseto s’impone al primo turno il centrodestra con AntonFrancesco Vivarelli Colonna (39,5%) ovvero 5 punti in più dell’esponente sostenuto dal Pd Lorenzo Mascagni.

 

A Varese il centrodestra sfiora la vittoria al primo turno con Paolo Orrigoni (47,1%), mentre Davide Galimberti del centrosinistra è fermo al 41,9%.

 

Centrodestra in vantaggio anche a Pordenone con Alessandro Ciriani al 46,3% su Daniela Giust del Pd inchiodata al 32,6%.

 

Vittorie al primo turno per il moderato Mario Occhiuto a Cosenza (59,3%), per i piddini Andrea Gnassi a Rimini (56,9%) e Vincenzo Napoli a Salerno (70%).

 

Ballottaggio a Caserta tra Carlo Marino del centrosinistra (45,1%) e Riccardo Ventre del centrodestra (19,5%), a Crotone tra Rosanna Barbieri (30%) e Ugo Pugliese (27%), a Benevento tra Raffaele Del Vecchio e Clemente Mastella appaiati al 33%.

 

A Latina è in vantaggio Nicola Calandrini sostenuto da Noi con Salvini e Fratelli d’Italia: ha ottenuto il 22,6% superando di un’incollatura Damiano Coletta della lista civica Latina Bene Comune.

 

A Novara successo del leghista Alessandro Canelli che col 32,7% ha distanziato il sindaco uscente del Pd Andrea Ballarè impantanato al 28,4%.

 

Partita apertissima a Savona dove Ilaria Caprioglio sostenuta dalla Lega Nord conquista il 26,6%, 5 punti in meno di Cristina Battaglia del Pd.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Milano, indiano molesta ragazzina sul bus: "Ma che, mi arrestate?"
credono di poter fare tutto quello che vogliono...

Milano, indiano molesta ragazzina sul bus: "Ma che, mi arrestate?"

Macròn ha rotto i colliòn. Solo un quarto dei francesi lo vuole ancora
Il Decreto Salvini spiegato in un minuto
al lavoro per la sicurezza degli italiani

Il Decreto Salvini spiegato in un minuto

Il Ministro Salvini con la ruspa su Roma
MENO MIGRANTI NELLA CAPITALE

Il Ministro Salvini con la ruspa su Roma

Centinaio: "La Pac così com'è non ci piace"
"Se non cambierà perderemo 4 miliardi"

Centinaio: "La Pac così com'è non ci piace"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU