ritorsione per fallujah

Baghdad conferma: 250 vittime per l'attacco Isis

Un tir imbottito di esplosivi è stato fatto saltare in aria nel quartiere di Karrada nelle ore dello shopping

Alfredo Lissoni
Baghdad conferma: 250 vittime per l'attacco Isis

Foto ANSA

Aumentato a 250 il bilancio delle vittime dell'attacco suicida di domenica a Baghdad, che è così diventato il più grave attentato nella storia dell'Iraq dall'intervento armato del 2003 sotto comando statunitense. Un tir imbottito di esplosivi è stato fatto saltare in aria nel quartiere di Karrada, dove tante famiglie stavano facendo acquisti nella festività del Ramadan, il mese sacro di digiuno dei musulmani. Lo Stato Islamico ha rivendicato l'azione kamikaze, che secondo un primo bilancio aveva provocato 165 morti. L'Iraq rimane ufficialmente in stato di lutto a seguito dell'attacco.

La zona, in pratica, è stata completamente distrutta. I residenti hanno organizzato veglie di preghiera a lume di candela e hanno pregato per la pace. Moltissimi anche i feriti, la maggior parte dei quali è stata comunque dimessa dall'ospedale. Il ministero ha riferito che le persone che hanno riportato lesioni sono state trasferite all'estero, senza tuttavia entrare in dettagli. L'attentato in una zona a maggioranza sciita è arrivato una settimana dopo che le forze irachene hanno riconquistato la città di Fallujah dall'Isis.


Ma secondo Adib Fateh Ali, cronista iracheno di Askanews, che ha vissuto in prima persona il sanguinoso attacco dell'Isis nella Capitale irachena, "i morti sono più di 300, l'odore di carne viva ti lacerava l'anima". E sul futuro dell'Iraq ha dichiarato: "Troppo odio tra sciiti e sunniti, l'unica soluzione è dividere il Paese".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Vota il tuo mini Bot: quale preferisci?
Il concorso lanciato da Claudio Borghi

Vota il tuo Mini BOT: quale preferisci?

Renzi il diffamatore
Ancora Tu? Ma non dovevamo vederci più!?

Renzi il diffamatore

Petizione contro Il Moretto: il nome è razzista
Punjab, studente pakistano ucciso a bastonate perché cristiano
aveva bevuto l'acqua riservata ai musulmani

Punjab, studente pakistano ucciso a bastonate perché cristiano


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU