il pakistano la fa franca

Frasi shock su stupro, assolto il mediatore culturale

All'indomani delle violenze sessuali della scorsa estate in spiaggia a Rimini Abid Jee scrisse: "Lo stupro è peggio solo all'inizio, poi la donna si calma e si gode"

Redazione
Frasi shock su stupro, assolto il mediatore culturale

"Le sue furono certamente parole volgari, gratuite e offensive per le donne, ma non c'era la volontà di istigare a delinquere". Con questa motivazione la Procura di Bologna, con il procuratore aggiunto Valter Giovannini, ha chiesto l'archiviazione per Abid Jee, l'ex mediatore culturale pakistano di una coop sociale che su Facebook, all'indomani delle violenze sessuali della scorsa estate in spiaggia a Rimini, scrisse: "Lo stupro è peggio solo all'inizio, poi la donna si calma e si gode". Il Gip ha accolto la richiesta e nelle scorse settimane ha archiviato. Ovviamente.


L'indagato, che dopo le frasi sul social network era stato anche licenziato, fu interrogato, si scusò dicendo di voler intendere tutt'altro e il suo difensore presentò una memoria difensiva. E' stata dunque chiesta l'archiviazione per mancanza dell'elemento psicologico del reato: non voleva, cioè, istigare qualcuno a commettere un reato. Se quella frase l'avesse detta un militante di destra, le "buoniste" di Sinistra avrebbero scatenato un putiferio chiedendo pene esemplari, col ritornello che "le parole sono pietre"...

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Salvini ha la stoffa dello Statista
VERBA VOLANT, RUSPA MANENT

Salvini ha la stoffa dello Statista

Sinistri: sempre più sconfitti ma sempre presenti!
Sinistra italiana tra scomuniche, scissioni, abbandoni e defezioni

Sinistri: sempre più sconfitti ma sempre presenti!

Piange Boldrini, le urne l'hanno rottamata
Milano, indiano molesta ragazzina sul bus: "Ma che, mi arrestate?"
credono di poter fare tutto quello che vogliono...

Milano, indiano molesta ragazzina sul bus: "Ma che, mi arrestate?"

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU