VIMINALE: "NAVE ALEX MA VUOLE SCONTRO"

Carola ha fatto scuola: ora tutte le Ong forzano il blocco

L'Italia è pronta a dare cibo e acqua, ma la nave rifiuta l'approdo a Malta (che si dice disponibile ad accogliere i migranti), perché, dicono dal Viminale, "vuole lo scontro per andare a Lampedusa"

Redazione
Carola ha fatto scuola: ora tutte le Ong forzano il blocco

Carola Rackete, che ha speronato una vedetta della Guardia di Finanza ed è stata subito assolta dai giudici, ha fatto scuola. "Carola ha adempiuto ad un obbligo di legge: non poteva essere arrestata
La comandante della Sea Watch non ha disubbidito alle leggi ma, al contrario, ha adempiuto ad un obbligo derivante dalle leggi stesse", dicono le toghe. E a differenza di una sua omologa italiana, la cuneese Francesca Peirotti che aiutava i clandestini a passare illegalmente in Francia, rompendo le balle a compagno Macron e per questo finendo in manette, Carola l'ha fatta franca, ha incassato fior di endorsement dai buonisti italiani, che l'hanno trasformata in un'eroina. Ma soprattutto ha fatto passare un messaggio sbagliatissimo: che la legge di può violare.

E si apprende adesso, da fonti del Viminale, che un'altra nave Ong, la Alex, alla quale l'Italia è pronta a dare cibo e acqua, rifiuta l'approdo a Malta (che si dice disponibile ad accogliere i migranti), perchè, dicono dal Viminale, "vuole lo scontro per andare a Lampedusa". Ove troverà compagni accoglienti e magari giudici comprensivi.

Quanto alla Peirotti, meno fortunata, era stata arrestata dalla polizia francese, a Mentone, per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina per aver trasportato su un furgone un gruppo di migranti, tra cui un neonato, provenienti dal Ciad e dall'Eritrea, respinti a Ventimiglia. Il tribunale di Aix-en-Provence l'ha condannata a 8 mesi di carcere e 5 anni di interdizione dalla regione delle Alpi Marittime. Oggi è libera, per la sospensione della pena in attesa che il processo arrivi in Cassazione. E dice: "Non paragonatemi a Carola, son due vicende diverse". Nel finale, sicuramente sì.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Benevento, "risorsa" segaiola gira nuda tirandosi le pippe
quando ha visto una donna ha iniziato a toccarsi

Benevento, "risorsa" segaiola gira nuda tirandosi le pippe

I leghisti veneti: "Una Pontida da record"
"basta con gli inciuci di palazzo"

I leghisti veneti: "Una Pontida da record"

Rosiconi dem: il partito si spacca e temono Salvini
serracchiani: "si parla di dividere"

Rosiconi dem: il partito si spacca e temono Salvini

Benevento, "risorsa" segaiola gira nuda tirandosi le pippe
quando ha visto una donna ha iniziato a toccarsi

Benevento, "risorsa" segaiola gira nuda tirandosi le pippe

Governo giallorosso, ricomincia la pacchia?
"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU