Presidenziali Usa

Donald Trump più forte del boicottaggio dei cantanti

Diversi artisti hanno diffidato il tycoon dall'utilizzare la propria musica nel corso degli incontri elettorali

Alessio Colzani
Donald Trump più forte del boicottaggio dei cantanti

Donald Trump nel corso di un incontro elettorale. Foto ANSA

Mentre Donald Trump è sempre più lanciato verso la vittoria non solo delle primarie del partito repubblicano, ma anche delle presidenziali di novembre, continuano senza sosta i tentativi di boicottaggio ai suoi danni da parte di gruppi musicali e cantanti Usa: gli ultimi a farlo sono stati i Rolling Stones, ma molti artisti prima di loro avevano ufficialmente diffidato dall'usare la propria musica durante la campagna elettorale. Da Adele a Neil Young, passando per gli House of Pain e i Rem, molti i musicisti che hanno detto "no" al magnate statunitense.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

La Corea del Nord pronta ad attaccare gli USA
il ritorno della guerra fredda

La Corea del Nord pronta ad attaccare gli USA

La Guardia Costiera libica: "Le Ong aiutano gli scafisti"
dicono apertamente ciò che l'italia nasconde

La Guardia Costiera libica: "Le Ong aiutano gli scafisti"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU