Accostamenti pericolosi

Saviano accosta Salvini a Hitler? E allora noi...

Una controproposta populista al campione del sinistrismo radical-chic

Alessandro Morelli
Saviano accosta Salvini a Hitler? E allora noi...

"Per fermare un libro è inutile distruggerlo, un libro si ferma ignorandolo, non leggendolo o si ferma meglio leggendolo e smontandolo. Oppure mettendolo in libreria esattamente dove merita". Per Roberto Saviano è proprio così che dovrebbe essere esposto il nuovo libro di Matteo Salvini, accanto al Mein Kampf di Adolf Hitler, come da lui suggerito oggi su Facebook.

Dopo la distruzione di una pila di copie di Secondo Matteo ad opera dei "centri a-sociali" avvenuta ieri in una libreria Feltrinelli a Bologna, lo scrittore - a differenza di tante personalità politiche (e non) che hanno condannato l'accaduto -, si è limitato a dire di esserne dispiaciuto, ma non tanto per l'ennesimo episodio di violenza contro Salvini, quanto perché questa insperata pubblicità gratuita ha spinto molti ad andare ad acquistare il nuovo tomo.

Quale disgrazia dev'essere stata per l'autore di Gomorra realizzare che scrivere un libro, peraltro di successo (primo in classifica nelle vendite di Amazon Italia), non è soltanto appannaggio dei soloni della sinistra "radical-chic". E, nel caso di Salvini, non ci sono nemmeno accuse di plagio.

Simpaticamente, ecco nella foto di questo articolo la nostra controproposta di accostamento pericoloso ma rigorosamente populista!

Qui sotto il post Facebook di Roberto Saviano

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Coronavirus, il Governo si prepara alla nuova ondata
spunta un documento che dice che...

Coronavirus, il Governo si prepara alla nuova ondata

Milano, la protesta del leghista: “Verificare i rider“
bastoni: “movimenti a rischio per i consumatori?“

Milano, la protesta del leghista: “Verificare i rider“

Migranti, Provenzano: "Cambiare radicalmente i decreti Salvini"
"Lamorgese ha dimostrato di saper gestire i flussi"

Migranti, Provenzano: "Cambiare radicalmente i decreti Salvini"

Immigrati, Serracchiani e le "sirene della Destra"
non toccate i migranti alla sinistra!

Immigrati, Serracchiani e le "sirene della Destra"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU