Espugnate le roccaforti rosse

Franceschini asfaltato dalla Lega, Tomasi: "Il PD ha messo in ginocchio il territorio"

Il ministro della Cultura incassa una clamorosa debacle uscendo largamente sconfitto dalla sfida con l'esponente leghista nell'uninominale di Ferrara: "Ha firmato il 'salvabanche' distruggendo i risparmi di 32mila famiglie ferraresi"

Marco Dozio
Franceschini asfaltato dalla Lega a Ferrara, Tomasi: "Il PD ha messo in ginocchio il territorio"

Foto ANSA

Dario Franceschini, a suo modo, è stato quasi profetico: “Questa legge elettorale restituisce ai cittadini la possibilità di scegliere direttamente le persone”. I ferraresi infatti hanno scelto di bocciarlo sonoramente. Lui ministro della Cultura in carica, protetto dai media mainstream per i quali oltre che grande politico, naturalmente, è anche grande scrittore insignito di premi e onorificenze. Lui che è stato leader del PD, quindi capo corrente, quindi ministro di quello e di questo indifferentemente.

La Lega, candidando all'uninominale della Camera il capogruppo d’opposizione a Comacchio, Maura Tomasi, l’ha annichilito, demolito, distrutto politicamente. È mestamente finito 10 punti sotto, addirittura: 39,6% contro 29,1%, con il movimento di Salvini diventa il primo partito del Ferrarese col 24,7%, più di PD e M5S. Nel 2013 era al 2,8%, per dire. “Era un’impresa stile Davide contro Golia – spiega Tomasi al Populista - il PD non ascolta le persone e vuol far credere agli elettori che vada tutto bene. Noi della Lega sia su Ferrara che sul Basso Ferrarese abbiamo interpretato i bisogni del territorio”.

Nel PD che chiede più Europa, ecco che Franceschini incassa una batosta memorabile in una terra che proprio l’Unione europea rischia di mettere in ginocchio irrimediabilmente: “Le concessioni della pesca e quelle marittime sono l’unica fonte di reddito per una larga fetta della popolazione. Se non usciamo dalla folle logica della Bolkestein, avallata dal PD, saremo tutti rovinati. Esiste un tema legato all’Unione europea che danneggia interi settori produttivi, mentre il PD non ha fatto nulla in tutti questi anni ripetendo la stanca litania del 'tutto va bene'. Grazie al governo di centrodestra le concessioni erano state prorogate fino al 2020, ma il 2020 è dietro l’angolo. Solo nel settore delle vongole sono coinvolte 1.400 famiglie, senza contare gli stabilimenti balneari, unica possibilità di lavoro almeno stagionale per ragazzi che arrivano da tutta la provincia”.

L’astrazione sull’Ue che determina il bene degli italiani si scontra con la dura realtà: i ferraresi l’hanno ricordato nelle urne all'europeista Fransceschini. “Un esponente del PD è arrivato a dichiarare che con la direttiva Bolkestein sono stati curati gli interessi europei. Ma noi dobbiamo fare gli interessi del nostro popolo, dell’Italia”, aggiunge Tomasi, prima di analizzare la clamorosa debacle dell'illustre avversario. Nel conto pesa e non poco anche lo scandalo delle banche (Carife): “Franceschini non ha mai fatto nulla per la sua terra. Anzi, una cosa l’ha fatta. Nel 2015 ha firmato il 'salvabanche' che attraverso il 'bail in' ha rovinato 32mila famiglie ferraresi, distruggendo i loro risparmi. Pensava di venire qui a incassare una vittoria: gli elettori gli hanno fatto capire con chiarezza qual è il gradimento per il suo operato”.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ci siamo giocati il Padre Nostro! La Chiesa lo cambia
Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

Salvini a Napoli, si scatenano le zecche rosse
Tensione al sit-in, giovane colpito

Salvini a Napoli, si scatenano le zecche rosse

Perucchietti: "Soros? Specula per distruggere l'Occidente"
intervista esclusiva / il vero volto della storia

Perucchietti: "Soros? Specula per distruggere l'Occidente"

Alberto Bagnai: "Il PD ha demolito gli stipendi degli italiani"
Intervista all'economista candidato per la Lega

Alberto Bagnai: "Il PD ha demolito gli stipendi degli italiani"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU