dopo l'aiuto alle banche, le compagnie petrolifere

"La riforma? Un regalo di Renzi ai petrolieri". La denuncia di un consigliere PD

L'ex presidente del Consiglio regionale lucano smaschera il Premier: la riforma costituzionale, togliendo potere alle Regioni, darà mano libera alle compagnie petrolifere che potranno spadroneggiare in Italia

Redazione
"Il referendum? Un regalo di Renzi ai petrolieri". La denuncia di un consigliere PD

A destra, il consigliere regionale del PD Piero Lacorazza

Cambiare la Costituzione? Un bel regalo alle compagnie petrolifere. Questa, in sintesi, la denuncia di un consigliere regionale PD della Basilicata, Piero Lacorazza. Che, intervenendo venerdì a Potenza ad una conferenza stampa organizzata per spiegare le ragioni del 'No' al referendum del 4 dicembre, ha dichiarato che la vicenda energetica "è molto collegata con la riforma del Titolo Quinto della Costituzione" con riflessi "peggiori rispetto a quell'articolo 38 dello 'Sblocca Italia' che abbiamo combattuto con il referendum del 17 aprile, che ha visto la Basilicata capofila di dieci Regioni, e dove il quorum è stato raggiunto".

Lacorazza, che durante il periodo del referendum di aprile ricopriva la carica di presidente del Consiglio regionale lucano, ha quindi evidenziato che "c'è un nesso importante" tra politica energetica e riforma costituzionale, "e c'è un interesse rilevante delle compagnie petrolifere a evitare che i territori possano contare".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Roma, aggredisce i passanti con una mannaia e rischia il linciaggio
chiedeva soldi davanti al centro commerciale di guidonia

Roma, aggredisce i passanti con una mannaia e rischia il linciaggio

Giggino, il (quasi) fallito, ha 60 giorni per trovare 2 miliardi
Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Giggino, il (quasi) fallito, ha 60 giorni per trovare 2 miliardi


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU