nel comune veneto ove c'è uno straniero ogni due abitanti

Immigrati? Il sindaco di Cona vuol dar loro la carta d'identità. Per tenerli tutti

Salvini: "Il sindaco vuole regalare la carta d'identità a 1.100 presunti profughi residenti nella vicina ex base militare... Roba da matti"

Redazione
Immigrati? Il sindaco di Cona vuol dar loro la carta d'identità. Per tenerli tutti

Gli immigrati di Venezia? Vuole trasformarli tutti in cittadini di Cona, il sindaco buonista che ha accolto i 1.100 profughi distaccati in una ex base militare, la caserma Silvestri di via Rottanova. "Così potranno accedere ai servizi del territorio", fa sapere. La qual cosa non deve essere andata proprio giù agli abitanti della cittadina veneziana, 2.985 anime (un immigrato ogni due persone), che in più occasioni hanno protestato per quelle ingombranti presenze, con marce e addirittura vibranti lamentele finite sulle tv nazionali.


Ma il Primo Cittadino ha fatto orecchie da mercante, anzi s'è pure lamentato, Alberto Panfilio, per il fatto che la cooperativa che sta ospitando i migranti non starebbe collaborando. "Tutto nasce all’incirca sei mesi fa, quando il sindaco si incontra con l’avvocato della cooperativa per discutere sull’iscrizione anagrafica che consentirebbe agli ospiti della base di ottenere il rilascio della carta d’identità, a patto di dimostrare la convivenza anagrafica nel centro di accoglienza", ha scritto il quotidiano locale La Nuova.


"Questo consentirebbe l’iscrizione all’anagrafe e il rilascio della carta d’identità. L’iscrizione può essere chiesta direttamente dagli interessati o dal responsabile della struttura. In questo caso la cooperativa Edeco. E basta andare a fare un giro all’interno della base per capire come la prima cosa che gli immigrati chiedano siano i documenti. No documents, no documents, lamentano", ha scritto il quotidiano veneziano. "A distanza di mesi nessuna risposta", si lamenta Panfilio. "Ho dato la disponibilità per poter iscrivere 5 persone a settimana, visto il personale ridotto dell’ufficio anagrafe". "Con cinque iscrizioni a settimana significa che ci vogliono tre anni per iscriverli tutti", replicano da Edeco.


E della vicenda kafkiana si lamenta il leader leghista Matteo Salvini, su Facebook: No, non è Scherzi a parte! Il sindaco di Cona, nel Veneziano, vuole regalare la carta d'identità a 1.100 presunti profughi residenti nella vicina ex base militare... Roba da matti".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il feretro della "belva" Totò Riina è stato sotterrato, nel cimitero di Corleone
il boss dei boss sotto terra

Il feretro di Riina sotterrato a Corleone


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU