Falsi agenti delle tasse ottenevano pagamenti online

India: truffa in America, 70 arresti in un call center di Mumbai

Gli imbroglioni raccontavano di avere riscontrato irrregolarità della dichiarazione dei redditi e chiedevano un versamento a sanatoria via bonifico online di somme fra 500 e 3.000 dollari, a cui molti accedevano.

Redazione
India: truffa in America, 70 arresti in un  call center di Mumbai

Ci provano continuamente anche in Italia, chiedendo via Internet dati bancari e personali ed effettuando ciò che in gergo si chiama phishing, truffa informatica. In India li hanno beccati. Solo che in questo caso usavano i telefoni. La polizia indiana ha arrestato 70 dipendenti di un call center di Mumbai coinvolti in un raggiro ai danni di ignari contribuenti negli Stati Uniti, con i quali si spacciavano da funzionari del Fisco americano. Lo riferisce giovedì il quotidiano The Times of India, secondo cui una prima verifica avrebbe appurato estorsioni per almeno 67 milioni di euro.


In pratica, scrive il giornale, gli agenti hanno scoperto che l'organizzazione disponeva di tre call center - Hari Om IT Park, Universal Outsourcing Services and Oswal House - attraverso cui giornalmente si appropriava di somme fra 130.000 e 200.000 euro. La strategia era semplice: l'operatore telefonava al contribuente declinando (false) generalità e il suo numero di licenza operativa, quindi annunciava che l'Agenzia delle Entrate aveva rilevato "gravi irregolarità fiscali" che potevano portare a pesanti multe e perfino all'arresto. Subito dopo veniva fatta una proposta di accordo "per evitare il peggio", con la richiesta del versamento via bonifico online di somme fra 500 e 3.000 dollari, a cui molti accedevano.


La polizia ricerca i proprietari dei call center che sono latitanti. Sull'operazione il commissario di Thane, Param Bir Singh, ha assicurato che "potrebbe essere la punta di un iceberg perché oltre che negli USA, la truffa potrebbe aver riguardato anche cittadini britannici e australiani".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"
Il tycoon reagisce alle polemiche

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU