cancellati i decreti salvini, esultano i compagni

Il sindaco di Pozzallo: "Non c'è alcun rischio invasione"

Per Ammatuna il nuovo decreto sicurezza si muove sul "dualismo umanità-legalità che abbiamo sempre chiesto" e favorisce "l'integrazione dei migranti"

Redazione
Il sindaco di Pozzallo: "Non c'è alcun rischio invasione"

Quando gli albanesi arrivavano a migliaia. La scena di ripeterà dall'Africa, adesso? Foto Wikipedia

"Finalmente si arriva a qualcosa di concreto dopo un anno di discussioni sterili e inutili". Roberto Ammatuna, sindaco di Pozzallo (Ragusa), saluta con favore il via libera del Cdm alle nuove norme in materia di immigrazione che di fatto cancellano i decreti Sicurezza dell'ex capo del Viminale, Matteo Salvini. Un provvedimento che per il primo cittadino, da sempre in prima linea sul fronte dell'accoglienza, "assume una particolare importanza" dopo l'Enciclica di Papa Francesco. "Sono due grandi contributi alla costruzione di una società più giusta, umana e civile", dice, spiegando che "finalmente si ripristina la legalità e si dà un valore vero alla parola 'sicurezza'"

Per il primo cittadino di Pozzallo che in passato aveva criticato aspramente il provvedimento voluto da Salvini, colpevole di "alimentare l'insicurezza", le norme varate dal Conte bis vanno nella "giusta direzione".  "Si ripristina la protezione umanitaria, si rinforza un po' l'accoglienza diffusa, si dà più forza ai Comuni. Il ministro Lamorgese e l'intero staff del Viminale hanno fatto un gran bel lavoro. Era ora che questo decreto si approvasse, dando un segnale importante alle comunità locali che si trovano a fronteggiare il fenomeno migratorio". Per Ammatuna il nuovo decreto sicurezza si muove sul "dualismo umanità-legalità che abbiamo sempre chiesto" e favorisce "l'integrazione dei migranti". 

A Pozzallo, oltre l'hotspot, c'è anche uno Sprar, "una struttura che funziona benissimo con l'esperienza scuola-lavoro - sottolinea il primo cittadino -, molti extracomunitari sono inseriti nel mondo del lavoro in piena legalità. Subito dopo il decreto Salvini tanti sono dovuti andare via e chissà dove sono andati".  Per il sindaco con le nuove norme "non c'è assolutamente nessun rischio di invasione" perché "le Ong, in base alle prime informazioni sul testo, hanno obbligo di comunicare salvataggi e operazioni allo Stato di appartenenza. Non è un controllo di polizia ma un modo per creare più legalità e sicurezza. Allo stesso tempo si tolgono le odiose sanzioni economiche alle Ong che facevano gridare allo scandalo".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Gli alieni ci dicono: "Il covid è un esperimento umano"
fotonotizia / tornano i crops nel Wiltshire

Gli alieni ci dicono: "Il covid è un esperimento umano"

Lombardia, è coprifuoco: è l'Ora X: primo morto italiano
coronavirus, Due infetti anche a Padova

Lombardia, coprifuoco Ora X: primo morto italiano

Papa Francesco: "L'inferno non esiste"
la "teologia sbagliata" di bergoglio

Papa Francesco: "L'inferno non esiste"

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU