Senza vergogna

Prodi ha costruito l'Europa dominata dalla Germania. Ora scopre che è "un disastro"

Il fautore dell'euro, degli eurodisastri, dell'eurotassa e delle euroballe annusa l'aria e diventa eurocritico: "Questa Europa è un disastro, la gestione tedesca lavora solo col freno". Grazie per aver generato il disastro, professore

Marco Dozio
Prodi ha costruito l'Europa dominata dalla Germania. Ora scopre che è "un disastro"

Foto ANSA

Il fautore dell’euro, degli eurodisastri e delle eurotasse, quello delle infelici euroballe sulle magnificenze della moneta unica e dell’Unione europea, quello che l’Europa l’ha persino governata da presidente della Commissione europea, insomma l’ex premier Romano Prodi, ohibò scopre che l’Europa dominata dalla Germania è un “disastro” e che “lavora col freno a mano”.

Prodi è così, riesce a salire in cattedra sempre e comunque, criticando la benemerita costruzione europea che lui stesso ha edificato. "Dal punto di vista dell'economia, ci sarebbero gli Stati Uniti e la Cina che sono pronti a spingere e poi abbiamo questa Europa che è un disastro, la gestione tedesca lavora solo col freno. E quindi quando si lavora solo col freno non si può pensare di andare veloce. Credo che neanche il segnale d'allarme delle elezioni nel Meclemburgo possa cambiare le cose". Ha spiegato il professore a margine di “Farete Bologna”.

Siamo insomma alle solite: Prodi, ora che Angela Merkel e soprattutto l’Unione europea appaiono nei guai, invisi a un numero crescente di cittadini, fa partire in automatico la presa di distanza, il tentativo di operare distinguo sottoforma di lezioncina, fino a sconfinare in un grottesco fatalismo: “siamo in quei periodi storici", ha detto Prodi, "in cui l'unica cosa che ci rimane è la speranza". E grazie per aver generato il disastro, professore.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Vos Thalassa, fermati i due facinorosi
salvati, han ringraziato a pugni

Vos Thalassa, fermati i due facinorosi

Taglio dei vitalizi, per Ilona sono cazzi
la ex pornostar annuncia ricorso

Taglio dei vitalizi, per Ilona sono cazzi

LeU sogna un'Italia diversa: invasa dai clandestini
Depositata un'interrogazione al Governo

LeU sogna un'Italia diversa: invasa dai clandestini

Taglio dei vitalizi, per Ilona sono cazzi
la ex pornostar annuncia ricorso

Taglio dei vitalizi, per Ilona sono cazzi


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU