presidenziali americane

Trump e la Clinton al rush finale. Pimpante il primo, fusa la seconda

La Clinton vaneggia di spionaggio telematico russo, il tycoon la accusa di non aver alcun piano sull'immigrazione e di voler dare la cittadinanza a chiunque senza controlli

Redazione
Trump e la Clinton al rush finale. Pimpante il primo, fusa la seconda

Foto ANSA

Gli sfidanti per la corsa alla Casa Bianca, Hillary Clinton e Donald Trump, hanno dato il via allo sprint finale della campagna elettorale presidenziale negli ultimi due mesi che li separano dal voto. Entrambi sono scesi in campo in Ohio, stato chiave, nel corso del Labor Day, giorno in cui tradizionalmente viene lanciata la fase finale della campagna elettorale, per parlare dei loro argomenti a favore dei lavoratori.

Secondo gli ultimi sondaggi Clinton mantiene un piccolo vantaggio a livello nazionale su Trump, ma il candidato repubblicano non intende cedere il passo nei prossimi 64 giorni. "Non do nulla, in nessun luogo per scontato", ha dichiarato Clinton parlando davanti a più di 1.000 persone a Cleveland. Pur apparendo malata (si è dovuta interrompere più volte stroncata dagli accessi di tosse) e parlando con un filo di voce, in Ohio la Clinton ha dovuto rispondere alle critiche di Trump e dei giornalisti di non aver organizzato una vera conferenza stampa in nove mesi (per evitare domande scomode) ed ha risposto per 22 minuti di orologio ai giornalisti, sproloquiando però di tensioni con la Russia sullo spionaggio cybernetico, dando l'impressione di essere particolarmente fusa.


Trump dal canto suo ha discusso sul suo jet con i giornalisti a proposito della sua piattaforma sull'immigrazione accusando la rivale di non aver alcun piano in proposito e di voler dare la cittadinanza a chiunque senza controlli. Il primo dei tre dibattiti tra Clinton e Trump sarà tra tre settimane e ci si attende che sia il momento più seguito della campagna elettorale. "Ci sarò per tutti e tre", ha detto Trump ai giornalisti smentendo che ne avrebbe saltato qualcuno.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Travaglio condannato per diffamazione
per un articolo sulle intercettazioni

Travaglio condannato per diffamazione

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo
quasi staccarono un braccio a un controllore

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU