Colpo da maestro di 'The Donald'

Usa, abrogato il piano 'Dreamers' di Obama: mazzata di Trump ai clandestini

Il ministro Sessions: “Il provvedimento era incostituzionale. Non tutti possono essere accettati”. L'ex presidente frigna: una decisione “sbagliata” e “crudele”

Redazione
Usa, mazzata di Trump contro i clandestini: abrogato il piano 'Dreamers' di Obama

Il presidente Trump

'The Donald' piazza un colpo da maestro nella sua battaglia contro gli immigrati clandestini: il ministro americano della Giustizia Jeff Sessions ha infatti annunciato mercoledì che il programma di amnistia per i 'Dreamers' (noto come DACA) "viene abrogato" dall'amministrazione Trump. Si tratta di un provvedimento "incostituzionale", ha affermato Sessions. Il programma finora aveva permesso ai giovani arrivati illegalmente negli Usa da piccoli, di lavorare e studiare senza il rischio di essere espulsi.

Nell'annunciare la decisione di revocare il provvedimento adottato dal presidente Obama nel 2012, che riguarda circa 800 mila persone, Sessions ha confermato quanto trapelato durante il fine settimana, rimettendo la responsabilità sul tema al Congresso, a cui viene riconosciuta una finestra di sei mesi per agire. "Sono qui oggi per annunciare che il programma noto come Daca attivato durante l'amministrazione Obama viene abrogato", ha detto Sessions in una conferenza stampa convocata per l'occasione.

"La nazione deve fissare e applicare un limite su quanti immigrati ammettiamo ogni anno e ciò vuol dire con non tutti possono essere accettati", ha spiegato il ministro della Giustizia. "Ciò non vuol dire che sono cattive persone o che la nazione non li rispetta o li sminuisce in alcun modo. Vuol dire che stiamo applicando le nostre leggi nella maniera corretta, così come approvate dal Congresso".

Abrogare il programma di amnistia per i 'Dreamers' è "sbagliato", "autolesionista", "crudele" ha detto, frignando come un bambino a cui è stato rotto un giocattolo, l'ex presidente statunitense Barack Hussein Obama. "Nutro un grande amore per queste persone, che non sono bambini come si pensa, ma in realtà si tratta di giovani adulti. Adesso si spera che il Congresso possa realmente aiutarli. Nel lungo periodo sarà la soluzione giusta", ha detto invece Donald Trump rispondendo alle domande dei giornalisti.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Saviano da del mafioso a Salvini
il naufragio del pensiero

Saviano dà del mafioso a Salvini

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU