rimossi dal presidente

Filippine, giudici e politici nel giro della droga

Oltre 150 magistrati cacciati dal Premier Duterte, che ha fatto della lotta alla droga un suo cavallo di battaglia

Alfredo Lissoni
Filippine, giudici e politici nel giro della droga

Il presidente delle Filippine, Rodrigo Duterte, ha accusato di legami con il traffico di droga oltre 150 tra giudici, sindaci, deputati e militari, in un discorso in tv. Duterte domenica ha rimosso i militari e poliziotti indicati e ha revocato la scorta ai politici menzionati nel discorso. Il neopresidente ha fatto della lotta alla droga un suo cavallo di battaglia. Quasi 300 sospetti spacciatori di droga sono stati uccisi nelle Filippine nelle prime tre settimane della sua presidenza.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"
Il tycoon reagisce alle polemiche

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU