situazione ad alto rischio

Oltre 400 clandestini in bivacco a Como

I migranti hanno inutilmente tentato di raggiungere la Germania in treno e sono stati respinti a Chiasso dalle autorità svizzere. Caritas e altre organizzazioni non riescono più a far fronte all'emergenza (che in realtà è diventata la norma)

Alfredo Lissoni
Oltre 400 clandestini in bivacco a Como

Foto ANSA

È salito a 400 il numero dei clandestini che oramai da un mese sono accampati nei giardini della stazione ferroviaria di Como. Sono in maggior parte etiopi ed eritrei che hanno inutilmente tentato di raggiungere la Germania in treno e che sono stati respinti a Chiasso dalle autorità svizzere, che non accettano nemmeno richieste di asilo. Nonostante i tentativi falliti, gli immigrati, tra cui famiglie con bambini piccoli e minori soli, si fermano a Como e ritentano il viaggio con il medesimo esito: respinti. Bivaccano sull'erba, cazzeggiano sul lungo lago e, quelli di fede islamica, si inginocchiano sul verde pubblico (quello in cui non si dovrebbe camminare) e pregano.


Molti dei migranti sono richiedenti asilo che si sono allontanati volontariamente dai centri di accoglienza nel Sud nel tentativo di ricongiungersi ai parenti in Germania. Per ora la situazione dell'ordine pubblico è sotto controllo, ma ogni giorno che passa si fa sempre più difficile l'assistenza, finora assicurata dalla Caritas, da gruppi di volontari, dalla Croce Rossa, da alcune parrocchie e anche da alcuni volontari svizzeri.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU