oltre 50 i morti

Afghanistan: talebani e Isis assieme fanno strage di civili

"Alcune persone sono state costrette a lanciarsi nel vuoto" da delle alture di questa regione montuosa, fanno sapere le autorità

Redazione
Afghanistan: talebani e Isis assieme fanno strage di civili

I talebani e lo Stato islamico (Isis) hanno massacrato "più di 50 civili" nel Nord dell'Afghanistan, hanno accusato oggi le autorità, sostenendo che questa operazione confermava l'alleanza dei due movimenti ribelli. Le atrocità sono state, sembra, principalmente compiute in un villaggio sciita, Mirza Olong. I talebani hanno rivendicato domenica la conquista del distretto di Sayad, località strategica ad una quindicina di chilometri dalla capitale della provincia settentrionale di Sare-Pul, ma hanno smentito "fermamente" di aver massacrato dei civili e una loro cooperazione con l'Isis.

Ma per le autorità locali e il presidente Ashraf Ghani, che ha pubblicato un comunicato, e fonti di sicurezza contattate dall'Afp, almeno 50 persone sono state uccise sabato, in maggioranza civili, fra cui donne e bambini. "Secondo i bilanci ricevuti fino a questo momento, circa 50 persone, in maggioranza civili, sono state massacrate dai talebani".

"Sono state giustiziate, uccise a colpi d'arma da fuoco o decapitate. Alcune vittime appartenevano all'Alp (la polizia ausiliaria nelle campagne)", ha dichiarato all'Afp il portavoce del governatore di Sare-Pul, Zabihullah Amani. "Alcune persone sono state costrette a lanciarsi nel vuoto" da delle alture di questa regione montuosa, ha aggiunto. "È una operazione congiunta di Daesh (acronimo arabo dell'Isis) e dei talebani, hanno reclutato uomini nelle altre province per attaccare Mirza Olong", villaggio sciita del distretto di Sayad, ha accusato.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Roma, aggredisce i passanti con una mannaia e rischia il linciaggio
chiedeva soldi davanti al centro commerciale di guidonia

Roma, aggredisce i passanti con una mannaia e rischia il linciaggio

Re Mida
Matteo Salvini, da Gianburrasca a stratega della politica nazionale. Come nasce un leader

Re Mida

L'Ue cerca di imporre in Svizzera il Grande Fratello: più accoglienza e giudici stranieri
Il Consiglio d'Europa in stile Terzo Reich

Ue da pazzi: troppa democrazia è contro i diritti umani


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU