La Francia fa quel che vuole

Tricarico: "Immigrazione, l'Italia paga l'assenza di un governo con pieni poteri"

L'ex capo di Stato maggiore dell'Aeronautica, presidente dell'Icsa: "Dovremo fare una revisione critica del nostro atteggiamento disponibile e solidale"

Redazione
Tricarico: immigrazione, l'Italia paga l'assenza di un governo con pieni poteri

Il generale Tricarico. Foto ANSA

Leonardo Tricarico, ex capo di Stato maggiore dell'Aeronautica e oggi presidente dell'Icsa (Intelligence culture and strategic analysis) in un'intervista pubblicata venerdì dal Messaggero non sembra avere dubbi: "Le ragioni di quanto sta accadendo risiedono nell'atteggiamento francese verosimilmente poco collaborativo, ad esser buoni, nei confronti di una visione della quale si dovrebbe invece impossessare l'Europa e che riguarda un approccio comune al fenomeno migratorio e quindi le sorti di Italia e Unione europea". La Francia, infatti, non sembra volere comprimari: "In alcuni Paesi, Parigi ha un ruolo da operatore dominante e questo spiegherebbe un atteggiamento inizialmente benevolente e favorevole dei governanti nigeriani verso l'Italia, seguito da un voltafaccia recente".

Tricarico spiega inoltre che i punti di analisi devono essere due: "prima di tutto quello interno. In questo periodo in tanti hanno espresso il loro apprezzamento alle politiche del ministro dell'Interno Minniti, specie dai partiti che poi hanno avuto ottimi risultati alle elezioni. Ora, questi slogan devono tramutarsi in concretezza operativa e di visione". La missione in Niger - continua il presidente - si colloca in un approccio generale al fenomeno migratorio: "mi auguro che i rapporti con questo Paese non siano considerati come amministrazione delle cose correnti. Un governo in carica ma azzoppato, senza pieni poteri, deve avere pieno sostegno dai partiti che legittimamente rivendicano la guida del Paese. Questa iniziativa deve essere usata per esercitare ogni influenza su chi si oppone all'azione italiana".

In questo momento, quindi, il nostro Paese sarebbe subalterno alle scelte fatte da altri, in particolare dalla Francia, e non avrebbe la forza di opporsi a causa della mancanza di un esecutivo pienamente legittimato, il che spiegherebbe anche quanto accaduto a Bardonecchia: visto che da noi c'è l'assoluta anarchia, gli altri pensano di poter fare quel che vogliono. Tricarico rileva infine che se la "rottura" non rientrasse la Francia dovrebbe venir resa partecipe di questo 'inceppamento': "Altrimenti noi dovremmo un giorno o l'altro fare una revisione critica del nostro atteggiamento disponibile e solidale in campo atlantico, internazionale ed europeo e rivedere i nostri comportamenti sia con gli Stati Uniti, sia con il nord Europa e infine con la Francia", ha concluso il presidente dell'Icsa.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini
Non hanno digerito lo stop all'invasione clandestina

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini

Esclusivo / Salvini in Israele. Navon: "Populisti? Sì grazie"
dal nostro corrispondente max ferrari

Esclusivo / Israele accoglie Salvini

Immigrati, nel Trevigiano ennesimo prete anti-Salvini
ma la chiesa si occupa di anime o di far politica?

Immigrati, nel Trevigiano ennesimo prete anti-Salvini

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini
Non hanno digerito lo stop all'invasione clandestina

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini

Immigrati, anarchici anti-Salvini occupano un edificio in val di Susa
Aquarius resta senza bandiera. E chiude baracca
la nave scafista in cattive acque

Aquarius resta senza bandiera. E chiude baracca

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU