com'è comodo un seggio in parlamento...

Il papà di Di Battista: "I grillini? Rivoluzionari solo per qualche settimana"

"Siamo stati rivoluzionari per qualche settimana, preoccupanti per qualche semestre, poi la sottomissione alle regole"

Redazione
Il papà di Di Battista: "I grillini? Rivoluzionari solo per qualche settimana"

Non rinnega le idee grilline Vittorio, padre di Alessandro Di Battista, ma si sfoga su Facebook e non nasconde la sua delusione nei confronti del Movimento 5 Stelle. E parla di rivoluzione tradita. Sparando a zero sui pentastellati, usa metafore e allusioni dirompenti come "Siamo stati rivoluzionari per qualche settimana, incomprensibili per qualche mese, preoccupanti per qualche semestre, poi la sottomissione alle regole, il timore di venire criticati, la scelta di essere per bene e di comportarsi come persone per bene".

Un outing in cui molti hanno visto un'ammissione di ben altro genere: rottamatori a parole ma poi, conquistato un posto al sole e soprattutto una comoda poltrona in Parlamento, eccosi sgonfiata la furia antipolitica dei giacobini della politica. Che sui seggi romani sembrano trovarsi a loro agio. E come se non bastasse, i più maligni hanno sottolineato che questo atto d'accusa arriva in maniera sospetta dopo che il Dibba nazionale è stato de facto fatto fuori (politicamente) da Di Maio e dopo che abbia annunciato il suo ritiro dalla politica. Una sorta di ripicca familiare, quella del babbo, che in tv andava dichiarando che sperava che suo figlio diventasse ministro dell'Interno? Non si sa, ma verba volnt e scripta - su Facebook - manet.

Al punto che Vittorio Di Battista, pungolato ai microfoni di Un giorno da pecora, ha tentato una tardiva marcia indietro dichiarando: "Le mie parole non sono una critica nei confronti di persone specifiche. Anzi la mia non è nemmeno una critica ma una constatazione". Che è poi la stessa cosa...

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU