la storia infinita

Ilva, l'arcivescovo striglia il Governo: "Datevi una mossa"

Ma intanto un sito ambientalista punta il dito contro l'incontro tra il sindaco Melucci ed il ministro Calenda. E denunzia che...

Redazione
Ilva, l'arcivescovo striglia il Governo: "Datevi una mossa"

La trattativa sulla vicenda dell'Ilva "si svolga in tempi brevi coinvolgendo tutte le realtà in campo, dal Governo alla Regione, dal Comune e, soprattutto, ai lavoratori e a tutta la città". Lo sottolinea monsignor Filippo Santoro, arcivescovo di Taranto, continuando a "sostenere la necessità di un'opera 'segno' come la copertura dei parchi minerali con l'inizio del nuovo anno". Il presule affida ad una nota la sua "soddisfazione per l'incontro tra il ministro Calenda, il sindaco Melucci e il presidente Emiliano, che hanno risposto al mio invito al dialogo. È un segno di responsabilità per il bene comune".

Meno ottimista il sito ambientalista Inchiostro verde, che segue la vicenda e che pubblica un commento al vetriolo: "Facciamo ricorso, anzi lo ritiriamo. Ma no, aspettiamo. Quasi una commedia all’italiana ricca di malintesi, dispetti, riappacificazioni e finale a tarallucci e vino, quella che ha visto protagonisti in questi giorni il sindaco di Taranto Melucci, il presidente della Regione Puglia Emiliano e il ministro dello Sviluppo Calenda. E come in tutte le commedie non è mancato il colpo di scena rappresentato in questo caso dall’atterraggio sulle rive dello Ionio, anzi all’aeroporto di Grottaglie (scalo riservato solo a importanti rappresentanti istituzionali), del ministro che, sull’orlo di una crisi di nervi, abbandonando ogni stupido orgoglio, ha teso la mano al sindaco Melucci, a sua volta rinfrancato dal poter finalmente tornare a sorridere".


"È stata una intesa politica, ha fatto capire il Sindaco, non siamo entrati per nulla nei dettagli del Dpcm. L’importante è che gli enti locali, Comune e Regione, potranno essere attori coprotagonisti del nuovo piano ambientale ed economico che modificherà quanto già previsto dal Dpcm oggetto del ricorso al TAR che tanto ha intimorito il ministro Calenda", scrive il sito, concludendo: "Saranno Melucci ed Emiliano disposti a lottare con la stessa forza mostrata fino a l’altro ieri contro un piano ambientale ed industriale che essi stessi avranno contribuito a scrivere?". E la domanda pare essere assai retorica...

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini

Ladro ucciso: archiviata l'accusa di omicidio per Sicignano
i familiari dell'albanese fanno opposizione

Ladro ucciso: archiviata l'accusa di omicidio per Sicignano


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU