nonostante le proteste dei palestinesi

Gli USA: "Subito l'ambasciata a Gerusalemme"

L'Iran: "La comunità palestinese e quella musulmana vinceranno, la Palestina sarà liberata"

Redazione
Gli USA: "Subito l'ambasciata a Gerusalemme"

Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti agirà immediatamente sull'ordine di Donald Trump di trasferire l'ambasciata degli Stati Uniti a Gerusalemme da Tel Aviv. Lo ha annunciato il segretario di Stato americano, Rex Tillerson.


"Il Dipartimento di Stato avvierà immediatamente il processo per implementare questa decisione, avviando i preparativi per trasferire l'ambasciata degli Stati Uniti da Tel Aviv a Gerusalemme", ha detto Tillerson nel corso della sua visita in Germania, poco dopo l'annuncio di Trump. I palestinesi hanno inscenato "civili" proteste sbraitando per le strade e bruciando in pubblico le bandiere americane (m anche quelle israeliane).


Feroci le proteste da parte dell'Iran "moderato". "La comunità palestinese e quella musulmana vinceranno, la Palestina sarà liberata". A dirlo è l'ayatollah Ali Khamenei, leader spirituale iraniano, attaccando l'iniziativa di Donald Trump di spostare l'ambasciata americana a Gerusalemme. "Gli annunci da parte dei nemici dell'islam di dichiarare Al Qods (Gerusalemme, NdR) capitale del regime sionista derivano dalla loro debolezza, e il mondo islamico si opporrà a questo disegno", ha detto.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Travaglio condannato per diffamazione
per un articolo sulle intercettazioni

Travaglio condannato per diffamazione

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo
quasi staccarono un braccio a un controllore

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU