10 febbraio: “Giorno del Ricordo per le Vittime delle Foibe”

Al Quirinale nel nome di Norma Cossetto

Il neo-costituito “Comitato familiari vittime giuliane, istriane, fiumane e dalmate” chiede udienza al Presidente Mattarella per il Giorno del Ricordo

Giuseppe Brienza
Al Quirinale nel nome di Norma Cossetto

La "martire" istriana Norma Cossetto accanto all'attrice che la impersona nel film "Red Land-Rosso Istria" Selene Gandini

Un appello alla Presidenza della Repubblica "affinché la cerimonia prevista per il 9 febbraio prossimo al Quirinale possa prevedere la presenza anche di una nostra delegazione". A lanciare questa richiesta è il neo-costituito Comitato Familiari Vittime Giuliane, istriane, Fiumane, Dalmate nell’imminenza del “Giorno del Ricordo per le Vittime delle Foibe”, solennità civile nazionale che ricorre ogni anno il 10 febbraio e, questo sabato, sarà celebrata appunto dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla presenza di vari rappresentanti del mondo degli esuli.

La decisione del Capo dello Stato di ospitare nuovamente nel Palazzo del Quirinale la cerimonia ufficiale del Giorno del Ricordo, nel quindicesimo anniversario dell’approvazione della legge istitutiva del 30 marzo 2004 n. 92, giunge a quattro anni dal suo insediamento ma, per vari motivi, risulta indigesta a molti dei protagonisti coinvolti. Non ultimi appunto il presidente e il vice-presidente pro-tempore del sopracitato Comitato prof. Piero Tarticchio e Marisa Brugna, entrambi istriani e con propri familiari martirizzati e uccisi nelle foibe (la Brugna è anche autrice del libro “Memoria Negata” nella quale ripercorre le drammatiche vicissitudini della sua famiglia-esule).

Alla conferenza di presentazione del Comitato Familiari Vittime Giuliane, istriane, Fiumane, Dalmate, che si è tenuta lo scorso 22 gennaio nell’evocativa cornice della Sala Nassirya di Palazzo Madama a Roma, hanno partecipato i cugini Vittorio, Diana e Loredana di Norma Cossetto (1920-1943), la giovane studentessa torturata, violentata e uccisa in Istria da partigiani comunisti titini il 5 ottobre del 1943. Anche nel nome della giovane “martire” istriana, quindi, protagonista del film Red Land-Rosso Istria, che andrà in onda domani su Rai Tre in prima serata (ore 21.20), la nuova realtà associativa promossa da 24 soci provenienti da varie città d’Italia ed aventi origini familiari dall’Istria, da Fiume e dalla Dalmazia, hanno rivolto un appello al Sindaco di Roma Virginia Raggi affinché ritiri il permesso concesso ai partigiani dell’ANPI di divulgare presso le scuole di secondo grado di Roma l’iniziativa “Italia e Jugoslavia nella seconda guerra mondiale che finisce per mettere vittime e carnefici sullo stesso piano.

Entrambe le iniziative vorrebbero contribuire a costruire, soprattutto nelle giovani generazioni, la memoria e la coscienza delle persecuzioni subite dagli Italiani durante e dopo la seconda guerra mondiale, per mano comunista jugoslava. Tanto più che alla cerimonia in Quirinale, già inserita nell'agenda istituzionale del Capo dello Stato sabato 9 febbraio alle ore 11.00, non prenderà parte l’Unione degli Istriani, l’organizzazione attualmente più numerosa degli esuli dall'Istria, a causa della mancata revoca delle onorificenze elargite dalla Repubblica Italiana al maresciallo Tito ed a numerosi suoi colonnelli, nel 1969.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Europee, proiezioni Pe: Lega primo partito!
Basate sui sondaggi nazionali

Europee, proiezioni Pe: Lega primo partito!

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe
Migranti: multa salata per datori lavoro

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe

Basta al buonismo e alla "modica quantità"
Finalmente parole chiare contro l’emergenza droga

Basta al buonismo e alla "modica quantità"

Papa Francesco: "L'inferno non esiste"
la "teologia sbagliata" di bergoglio

Papa Francesco: "L'inferno non esiste"

San Valentino: anche gli omosessuali lo festeggiano
Ecco i programmi del 'Gay Friendly Italy'

San Valentino: anche gli omosessuali lo festeggiano

Convegno Lega al Pirellone: l'ombra dell'islamismo su Milano
l'intervista di radio padania a massimiliano bastoni

Convegno Lega al Pirellone: l'ombra dell'islamismo su Milano

Fotonotizia / Islam, mercoledì 20 convegno al Pirellone
"le ombre dell'islamismo sopra milano"

Fotonotizia / Islam, mercoledì 20 convegno al Pirellone


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU