THE DONALD ALL'ATTACCO

Trump: "Stampa bugiarda, il muro al confine lo pagherà il Messico"

Il Presidente eletto smentisce che per la costruzione anti immigrati al confine, possano essere usati fondi pubblici

Redazione
Donald Trump

Foto ANSA

"La stampa bugiarda non riporta che i soldi spesi per costruire il Grande muro (per ragione di rapidità) saranno ripagati dal Messico dopo". Così il presidente eletto degli Stati Uniti Donald Trump in un tweet sul progetto per la costruzione della recinzione alla frontiera con il Messico. Alcuni media avevano diffuso la notizia che il transition team aveva informato i repubblicani nel Congresso che avrebbero dovuto fare pressioni sui Democratici in Senato per consentire di inserire le spese per la barriera nella legge da approvare entro il 28 aprile. Il progetto, approvato nell'era Bush, ha sottolineato il team di Trump deve essere solo finanziato, anche se è stato modificato nell'era Obama. Secondo Politico il piano di riesumare l'implementazione è "un'implicita ammissione" che il Messico non pagherà per il muro.

Eventualità smentita da Trump con il tweet. Pochi giorni fa l'agenzia di stampa Reuters aveva scritto sul proprio sito che il gruppo di lavoro che cura la transizione dall'amministrazione di Barack Obama a quella di Trump ha chiesto un mese fa al dipartimento dell'Homeland security (corrispondente al nostro ministero dell'interno) di valutare tutti gli asset disponibili per la costruzione della barriera, nonché le capacità di aumentare la detenzione degli immigrati e di attuare il programma di sorveglianza aerea che era stato ridimensionato da Barack Obama. Chiesti anche altri chiarimenti, ad esempio se i dipendenti federali abbiano alterato le informazioni biografiche di immigrati conservate dal dipartimento per timori legati alle loro libertà civili. Il presidente eletto degli Stati Uniti sembra quindi fare sul serio sul muro al confine col Messico e sul rafforzamento della sorveglianza anti-immigrazione.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Saviano da del mafioso a Salvini
il naufragio del pensiero

Saviano dà del mafioso a Salvini

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU