il giornale svela i retroscena della protesta

I sindaci pro-accoglienza e quel mare di soldi in meno

Sono tanti, ma proprio tanti i soldi che ruotano attorno all'accoglienza, e che vanno a cooperative, enti benefici e onlus. Ecco tutti i dati, Comune per Comune...

Redazione
I sindaci pro-accoglienza e quel mare di soldi in meno

Foto ANSA

Altro che accoglienza e fratellanza! Dietro la rivolta dei sindaci targati Pd ci sarebbe, secondo il Giornale, il fiume di soldi che, per colpa o merito di Salvini e  del Decreto Sicurezza, non entrerà più nelle loro casse. Soldi per l'accoglienza, a tonnellate, che andavano a rimpolpare l'esiguo bilancio comunale. Il Giornale si è messo addirittura a fare i conti in tasca ai sindaci buonisti e ne sono uscite delle belle.

"A Palermo, per il 2019, non entreranno più nelle casse ben 14,5 milioni di euro da impegnare nello Sprar: una beffa per Orlando che proprio un anno fa annunciava assieme al suo assessore alla Cittadinanza solidale di voler trasformare tutti i Cas in accoglienza diffusa avendo già incassato il via libera di Minniti e dell'Anci. Il profitto? Ben 100 milioni di euro all'anno nelle casse del capoluogo siciliano. Napoli invece dovrà rinunciare a 5,4 milioni, Bari a 4,2 e Firenze a 3,9", scrive il quotidiano. E non va bene neanche a Torino (-6,3 milioni), Milano (-14,4), Brescia (-4,2), Bologna (-14,8), Livorno (-3,9), Roma (-17,2), Salerno (-3,7) e Reggio Calabria (-5,6).

E poi ci sono i 15 milioni di euro spalmati in tre anni, per l'accoglienza ai migranti, che non andranno più nella rendicontazione di Cittalia, la fondazione dell'Associazione nazionale dei comuni. Per tacere del fatto che i soldi che i Governi di Sinistra distribuivano ai Comuni venivano a loro volta ridistribuiti a cooperative, enti benefici e onlus per i percorsi di integrazione e formazione e dei quali ora i Comuni dovranno fare a meno; anche dei 700 euro a migrante senza titolo, se ospitato nella rete Sprar. Insomma, con il Governo Lega-pentastellato i rubinetti sono stati chiusi. Ed evidentemente a qualcuno la cosa non piace, ipotizza il Giornale. E' così? Beh, a pensar male si fa peccato, ma qualche volta ci s'azzecca pure.


LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Morirai da martire!". Così Erdogan "consola" una bimba di sei anni. Che scoppia a piangere
rabbia e indignazione per la "sparata" del sultano

"Morirai da martire!". Così Erdogan "consola" una bimba di sei anni

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"

Fotonotizia / Lapo: "Non chiamateli migranti, è discriminante"
dimentica che il termine è caro alla sinistra; la lega li chiama "clandestini"

Fotonotizia / Lapo: "Non chiamateli migranti, è discriminante"

Aiutiamoli a casa loro. Facile a dirsi…
La carità che uccide. Come gli aiuti dell'Occidente stanno devastando il Terzo mondo

Aiutiamoli a casa loro. Facile a dirsi…

Onlus Peppino Vismara: aiuta i bisognosi, ma licenzia 105 persone
Chiuderà la storica sede in provincia di Milano

Onlus Peppino Vismara: aiuta i bisognosi, ma licenzia 105 persone


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU