la sentenza del giudice

Uccisione gorilla a Cincinnati: non sarà punita la madre di "Piccola Peste"

Secondo il procuratore la caduta del bambini nella gabbia non era prevedibile. Come nessuna marachella dei bimbi, del resto. Incazzati gli animalisti

Redazione
Uccisione gorilla a Cincinnati: non sarà punita la madre di "Piccola Peste"

Foto ANSA

La madre del bambino di tre anni che, la scorsa settimana, è caduto nella gabbia del gorilla dello Zoo di Cincinnati, costringendo gli addetti alla struttura ad abbattere l'animale per salvare il piccolo, non dovrà affrontare alcuna accusa penale. L'ha reso noto, secondo quanto riferisce il quotidiano Independent, la procura della contea di Hamilton.

Secondo il procuratore Joe Deters, l'incidente è avvenuto "nello spazio di secondi" e la madre non avrebbe potuto far nulla per impedire che si compiesse. La caduta del bambino "non era prevedibile". La procura ha verificato che il piccolo vive in un contesto familiare attento alla sua cura. E la madre, secondo Deters, è "molto attenta".

Dopo la morte del gorilla, c'è stata un'ondata d'indignazione che ha colpito anche la madre del bambino, per la quale molti hanno chiesto punizioni esemplari.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia
Addio Berhault , cane eroe
salvava le vittime intrappolate dal sisma

Addio Berhault, cane eroe

Lipu in piazza con i banchetti natalizi pro natura
Animali che curano l'anima
benefici della pet therapy

Animali che curano l'anima


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU