La guerra del glifosato

Busta esplosiva alle sede dell'EFSA

Nel mirino la Monsanto, produttrice di un erbicida che, secondo gli ambientalisti, avvelenerebbe la nostre acque. L'azienda è al centro di scontri tra chi vuole difendere la salute a tutti i costi e chi guarda agli affari

Urbano Secondo
Busta esplosiva alle sede dell'EFSA

Anni fa qualcuno avrebbe esclamato: "Siamo alle solite, Calimero!". Certo non è un bel biglietto da visita alla vigilia della finalizzazione dello scongiurato TTIP. E per fortuna molti cominciano ad accorgersi che le multinazionali pensano solo al vil denaro, celandosi dietro le meravigliose sembianze degli spot pubblicitari.

Monsanto, multinazionale americana, produttore del glifosato, un erbicida al centro delle battaglie in Europa, causa dei contrasti tra chi difende la salute e chi difende le tasche già ricche del gruppo chimico americano. È fallita a Bruxelles la trattativa sull'uso del glifosato. Sarà ora la Commissione a dover decidere se l'erbicida più diffuso del mondo potrà ancora essere sparso sui campi europei. La controversia riguarda il rischio per la salute di questa sostanza chimica. A marzo dell'anno scorso l'agenzia per la ricerca sul cancro dell'Oms (Iarc) l'aveva dichiarata "probabilmente cancerogena" per l'uomo, smentita in seguito dall'EFSA (Agenzia europea per la sicurezza alimentare). L'Ispra all'inizio di maggio aveva pubblicato i dati sulle concentrazioni nei laghi e nei fiumi italiani. Non c'è da stare tanto tranquilli.

La parola torna ora alla Commissione europea, che ora ha tempo entro il 30 giugno per dirimere la  questione. Contro l'approvazione si sono schierate Francia e, dopo molte pressioni da parte della Lega di Salvini e del M5S, Italia, con Germania, Svezia, Slovenia, Portogallo, Lussemburgo, Austria e Grecia orientati per l'astensione e la Gran Bretagna favorevole, insieme all'Olanda. Parigi è capofila del fronte del no. Alla vigilia del tavolo tecnico aveva annunciato il divieto dell'uso del glifosato sul proprio territorio anche in caso di approvazione da parte di Bruxelles.

La Francia di Hollande sembra voler riconquistare lo scettro di regina d'Europa nelle battaglie a difesa dei diritti dei cittadini, della salute, dell'agricoltura, grazie alla "verve" di un'opposizione compatta, quella di Marine Le Pen, che non lascia spazio a compromessi. Sembrerebbe che i soliti anarchici, indegni di portare un appelativo di così i portanti origini, avrebbero addirittura recapitato una busta esplosiva alle sede dell'EFSA.

Noi non condividiamo la leggerezza con cui talvolta vengono prese decisioni troppo "coerenti con le strategie delle multinazionali" e talvolta "poco tutelanti l'ambiente e la salute" ma aborriamo e condanniamo queste inutili e vigliacche forme di violenza. Le battaglie si fanno democraticamente nelle sedi opportune!

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà
Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà

Praga: l'SPD chiede un referendum per uscire dalla Ue

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"
Il tycoon reagisce alle polemiche

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"

Ciaone, Hollande. Il presidente se ne va
in crollo verticale nei sondaggi

Ciaone, Hollande. Il presidente se ne va


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU