blitz delle Fiamme Gialle a bari

Truffa allo Stato per 5 milioni: immigrati vivevano all'estero ma riscuotevano la pensione. 174 denunciati

L'assegno ritirato dai loro parenti in Italia. Facevano figurare di abitare a Bari, Barletta, Andria e Trani ma non era vero. Spillati all'INPS 5,6 milioni di euro

Alfredo Lissoni
Truffa allo Stato per 5 milioni: immigrati vivevano all'estero ma riscuotevano la pensione. 174 denunciati

Foto ANSA

Ci mancava solo questa. Dopo gli immigrati che tolgono il lavoro agli italiani, i clandestini che rubano la pensione. I nostri anziani non arrivano a fine mese e fanno la fame e questi "furbetti" stranieri, quasi duecento, avevano messo in piedi un sistema truffaldino (presumibilmente con la complicità di qualche italiano introdotto negli uffici giusti) per scroccare allo Stato, e quindi a noi, un vitalizio mensile. Quasi legalmente, al punto che sinora nessuno se ne era accorto, accecati come siamo dal buonismo radical-chic. Senonchè, la Guardia di Finanza di Bari ha scoperto che migranti di varie nazionalità, che avevano dichiarato la loro residenza in Italia mentre da tempo erano ritornati nei loro Paesi, avrebbero continuato a beneficiare di pensioni sociali (circa 450,00 euro al mese ciascuno) per un importo totale di 5,6 milioni di euro.


Le Fiamme Gialle li ha scoperti e 174 persone, tutte 'over 65', sono state denunciate. L'operazione. chiamata Eldorado, è stata condotta dai militari del Gruppo Pronto Impiego Bari e della Tenenza di Altamura della Guardia di finanza. Le residenze risultavano essere in particolare nei comuni di Bari, Barletta, Andria e Trani. Le indagini sono state coordinate dalle Procure di Bari e di Trani. Alla indagine hanno anche partecipato funzionari delle direzioni provinciali Inps di Bari e di Andria.

Gli stranieri avevano attestato in maniera falsa la residenza sul territorio italiano: tutti si servivano di congiunti in Italia per incassare l'assegno sociale. La maxi-truffa ai danni dell'INPS è stata scoperta dalle Fiamme Gialle baresi a seguito di circostanziati elementi informativi acquisiti.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc
la "piazza " invasa dai datteri di hashish

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU